• venerdì , 20 aprile 2018

VIVERE LA TURCHIA

A cura di Giuseppe Amatulli. Una chiamata improvvisa. Un eccitante si. E’ GreenRope. Una valigia preparata in fretta. Un aereo preso al volo. Sbarco in Turchia. Occhi sbarrati di fronte all’uggiosa Istanbul. Confusione. Ma dove sono? Perché gridano tutti?

Nel giro di poche ore veniamo scaraventati a Bursa, a poche ore dalla città a cavallo fra Europa e Asia. Il primo incontro, il team turco. L’inizio dell’avventura. L’impaccio: il mio povero inglese? Come fare? Usiamo gesti, espressioni, movimenti.

Il vecchio mondo sembra scomparire, sostituito da questa nuova realtà parallela, questo incrocio di culture europee anglofone. La presentazione: Croazia, Italia, Romania, Repubblica Ceca e Turchia. Un unico desiderio: CONOSCERE!! Questa la parola chiave dell’Erasmus+, progetti di scambi interculturali finanziati dall’Europa in giro per il continente. Trenta giovani cuori uniti contro i pregiudizi, le paure. Bramosi di scoperta.

Si parte! Si corre! Orientiamoci! Questo il tema del progetto. Una mappa, una bussola e il mondo. Timbriamo check-point fra i vicoli più stretti di vecchi e degradati borghi, fra fiumi e ruscelli di magiche foreste. La cascata ferisce la roccia. La montagna sovrasta la città. Il kebab frigge sul fuoco. Tremano le macchine fotografiche pronte a catturare i ricordi. Luccicano le pupille ammirando l’Anatolia dal finestrino del bus. Infinito il tuo sguardo. Sono innamorato. Forse. Battono i cuori e gode lo stomaco. I turchi lavorano affinché tutto sia perfetto. Immensi più delle montagne. Grazie uomini di cui ignoravo l’esistenza. Le serate interculturali.  Truth or dare? Solo Truth, non c’è spazio! Vino o birra. “Eddye, go out. Five minutes”.

Poi si torna Istanbul. Ma quanto è bella? Sembra un dipinto nel cielo.

Il tempo ha divorato i momenti. Gli ultimi abbracci. I saluti. La speranza di vedersi ancora. Come distaccarci? Le corse in aeroporto per dirsi ancora “See you soon. It’s ok?”. Il ritorno. La quotidianità. La testa dov’è? In Turchia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts