Natale a Conversano: ecco il cartellone!

CONVERSANO.“D’Incanto” è il programma delle iniziative che dal 7 al 16 gennaio prossimi trasformerà Conversano in un festoso borgo natalizio.
Cultura, tradizioni, musica e teatro faranno da filo conduttore ad un’atmosfera che, tra
luminarie e alberi di Natale, coinvolgerà le scuole e oltre venti associazioni, per un totale di
trenta eventi.
Città ricca di luci e di simboli, innanzitutto: ben 25 le zone che saranno addobbate con le
classiche luminarie natalizie, compresa Triggianello, mentre 5 saranno gli alberi che
arricchiranno le piazze (XX Settembre, Aldo Moro, Castello, Cesare Battisti, Corso Dante)
Protagonisti principali i bambini, con i presepi viventi delle scuole elementari (17, 19 e 20
dicembre nel plesso scolastico di Via Guglielmi, dalle ore 17 alle ore 20) e del comitato
spontaneo di Triggianello (28 dicembre), nonché con la mostra dei presepi per la rassegna
“Natale nei Chiostri”.
Dedicati sempre ai più piccoli anche gli spettacoli di burattini della rassegna Fiabe sotto le
stelle di Natale (23–26–27–30 dicembre e 6 gennaio).
D’Incanto sarà anche occasione per riscoprire le bellezze della Città con l’apertura
straordinaria della Torre Maestra del Castello Aragonese (8–9–15-16–30–31 dicembre e 5-6
gennaio) e le visite guidate attraverso i luoghi e i racconti delle leggende più suggestive
della storia di Conversano (16 e 26 dicembre, 6 gennaio). Spazio anche alla ricerca dei
costumi del passato con gli eventi de “Il Barocco tra Moda e Spettacolo” (Monastero di San
Benedetto, dalle ore 10 alle ore 22).
Tra gli appuntamenti più attesi “St.ART – Conversano Photo Mapping” (dal 12 dicembre al
16 gennaio), un’installazione nata con l’idea di valorizzare il patrimonio artistico della
Città: sui Castello e San Benedetto saranno proiettati particolari suggestivi del patrimonio
pittorico di Conversano.
Quattro i concerti in calendario di cui due in piazza (16 dicembre in Piazza Battisti e 5
gennaio a Triggianello), uno del coro delle scuole medie cittadine (20 dicembre in
Cattedrale) e uno dei Gaudeus (3 gennaio a Triggianello).
Tra gli eventi clou ci sarà sicuramente lo spettacolo con Fabio Celenza (14 dicembre,
Auditorium San Giuseppe), fenomeno del web e doppiatore-comico (numerose le
visualizzazioni sul web dei suoi doppiaggi con accento pugliese di Mick Jagger, Keith
Richards, Micheal Moore e Obama).
Grande attesa anche per “La città forte” (4 gennaio), uno spettacolo dal vivo in contesto
urbano fra la Torre Cilindrica, quella Dodecagonale e la scalinata di San Benedetto. Un
percorso itinerante che si svilupperà principalmente in tre location, alla riscoperta della
bellezza popolare e architettonica del Centro Storico di Conversano attraverso la
commistione delle arti dal vivo. Lo spettacolo intende rappresentare lungo le strade del
Borgo Antico un percorso emozionale e sensitivo ispirato alla storia e alle leggende di
Conversano. Il Guercio di Puglia, la Badessa, il popolo, il potere, la forza femminile. I
visitatori saranno inondati da suoni, immagini, azioni e oggetti, in un’esperienza
“immersiva” ed emotiva al fine di evocare quelle storie e quei valori in chiave
contemporanea.
In chiusura, il 6 gennaio, una grande novità: per la gioia di tutti i più piccoli “L’arrivo della
Befana” per la prima volta a Conversano, direttamente in volo dal Palazzo Municipale alla
prospiciente balconata.
Il Natale a Conversano, comunque sarà anche tanto altro: il programma completo degli
eventi e degli appuntamenti sarà disponibile sulla pagina Facebook dedicata, D’Incanto – Il
Natale a Conversano.
Il messaggio della Giunta Comunale: “Conversano città accogliente e ricca di bellezze sarà
felice di vivere in armonia e calore il periodo natalizio con tutta la comunità ma anche con i
tanti ospiti che giungeranno per visitarla, restandone come D’Incanto”.