Annunciato il “Premio Santa Teresa di Calcutta”

Castellaneta. «L’importante non è fare molte cose, né fare tutto; l’importante è essere pronti in tutti i momenti a fare qualcosa». (Santa Teresa di Calcutta).

Il Presidente della Comunità L’Incontro di Castellaneta, Damiano Ottomanelli, ha preannunciato il “Premio Santa Teresa di Calcutta” da consegnare ai testimoni della Carità, al termine della messa celebrata in onore di Santa Teresa di Calcutta da Mons. Angelo Massafra, Arcivescovo Metropolita di Scutari in Albania.

Nella suggestiva e magica villa a lei dedicata, è stata celebrata una santa messa in onore di Santa Teresa di Calcutta. Mons. Angelo Massafra che, durante la celebrazione, alla presenza di un pubblico attento, si è soffermato su alcuni episodi della vita della Santa degli Ultimi: in particolare quello che la vedeva dedicarsi ad un uomo ai bordi di un marciapiede infestato da vermi; nel vederla un giornalista le gridò che non lo avrebbe fatto nemmeno per tutto l’oro del mondo. A quelle parole Madre Teresa gli rispose che nemmeno lei lo stava facendo per tutto l’oro del mondo. Un applauso spontaneo ha sottolineato la commozione del momento fra i partecipanti.

Alla cerimonia erano presenti, fra gli altri, Nicla Pastore (grande collaboratrice per la realizzazione del monumento), Damiano Ottomanelli (Presidente della Comunità L’Incontro di Castellaneta), l’artista grottagliese Orazio Del Monaco che ha realizzato l’opera bronzea di Santa Madre Teresa. La manifestazione si è conclusa con il ringraziamento di Damiano Ottomanelli al parroco don Giuseppe Ciaurro, al vice sindaco di Castellaneta Anna Rita D’Ettorre, al Comandante della stazione dei Carabinieri maresciallo Giuseppe Rametta, a Studio 100 TV, al gestore dell’Anfiteatro Marco Antonio Vallone.