• venerdì , 20 aprile 2018

STADIO DI MOLA, IL COMUNE VA IN ATTACCO

MOLA – Per gli italiani, si sa, il calcio è passione, e senza passione non si vive. Non deve stupire dunque che la neonata amministrazione stia impiegando tante energie a dirimere la questione dell’Atletico Mola. A ogni riunione c’è una affollata presenza di tifosi fuori dall’ufficio del sindaco. Tifosi animati unicamente dalla loro passione appunto, e dalla speranza data dal fatto che il neoassessore allo Sport, Gianni Russo, è uno di loro. Forse anche per questo non c’è retorica nelle parole del comunicato diramato da Russo e dal sindaco Giangrazio Di Rutigliano in cui si fa il punto della situazione: “L’Atletico Mola è un patrimonio della nostra città e va custodito senza se e senza ma. […] Dello stadio comunale cittadino ‘Caduti di Superga’ i problemi sono soprattutto sia il rettangolo di gioco, in erba artificiale, che va rifatto e sia lo spazio per la tifoseria ospite con la tribunetta realizzata e non ancora utilizzabile con pesanti danni economici e di immagine. L’amministrazione comunale è consapevole che se non si rendono fruibili e a norma gli impianti sportivi locali, il problema non diventa solamente della ‘prima’ squadra, ma di tutte quelle associazioni calcistiche molesi impegnate egregiamente a valorizzare, promuovere e diffondere tra i giovani la pratica dello sport e del calcio in particolare […] Per questa situazione che sta diventando una questione di orgoglio, stiamo procedendo con un confronto sereno tra i soggetti potenzialmente interessati a collaborare per trovare importanti e sostenibili soluzioni che consentano ai tifosi molesi di continuare a seguire la propria squadra di calcio nello stadio del nostro paese”. Spiegato il problema, il comunicato si addentra nelle possibili soluzioni: “Una prima vittoria l’abbiamo ottenuta in Lega Nazionale Dilettanti – FIGC Puglia dove abbiamo presentato il 22.7.15 una relazione dettagliata sugli importanti interventi di manutenzione e di adeguamento che interessano il campo sportivo […] Abbiamo provveduto il 24.7.15 alla procedura per la riomologazione, scaduta il 24.5.15, del manto in erba artificiale […] con impegno di spesa e liquidazione a favore della Lega Nazionale Dilettanti. Abbiamo così soddisfatto le condizioni per indurre la Lega Nazionale Dilettanti – FIGC Puglia a far consentire, nel nostro ‘Caduti di Superga’, la regolare disputa delle gare ufficiali dell’Atletico Mola. Tali condizioni hanno altresì convinto la rappresentanza pro tempore dell’Atletico Mola di provvedere alla regolare iscrizione della squadra nel Campionato di Eccellenza pugliese, per la stagione calcistica 2015/16, entro la data di scadenza del 4.8.15. La prossima sfida che ci aspetta è il potenziamento degli impianti di calcio comunali anche attraverso la volontà di perseguire un’eventuale Convenzione per la gestione degli stessi impianti di calcio attraverso un Bando ad evidenza pubblica che recepisca la sostenibilità economico-normativa, previo pareri/relazioni dei Settori comunali interessati”.

Vito Giustino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts