Gioia, cori ed esultanza tra via Chiantera e piazza Vittorio Emanuele per
un traguardo atteso da 11 anni

riceviamo e pubblichiamo

Una grande gioia di popolo. Domenica 22 maggio circa cento persone si sono
ritrovate al Milan Club Monopoli in via Giuseppe Chiantera 21 per vivere
l’attesa della partita di campionato più importante dell’anno, l’ultima
prevista che assegnava lo scudetto come Sassuolo-Milan. Diverse le
delegazioni giunte, i tifosi e famiglie rossonere venute da diversi comuni
della provincia di Bari e Brindisi. Forte esultanza durante i gol della
partita segnati da Olivier Giroud al 17′ e 32′ del primo tempo e Franck
Kessie al 36′ del primo tempo con risultato finale di 0-3 per il Milan. E
che hanno laureato i rossoneri campioni d’Italia con 86 punti. Al fischio
finale del match sono iniziati i festeggiamenti dentro e fuori dal club tra
cori, striscioni, come quello (Campioni d’Italia 19), spumante, bandiere e
balli che hanno bloccato il traffico in via Chiantera. In serata la festa è
proseguita tra le strade della città fino a raggiungere piazza Vittorio
Emanuele dove il Milan Club e i tifosi hanno cantato e sventolato bandiere
lungo lo stradone della stessa. I festeggiamenti sono proseguiti con un
corteo spontaneo per la strada lungo tutto il perimetro di piazza Vittorio
Emanuele e si sono conclusi con le foto celebrative con il lungo bandierone
rossonero fatto cucire volutamente da una sarta per l’occasione con al
centro il tricolore italiano. “Un ringraziamento particolare – ha
sottolineato il Presidente del Milan Club *Giovanni Greco* – lo voglio fare
a tutti noi del Consiglio direttivo per aver organizzato perfettamente i
festeggiamenti. A tutti i partecipanti che sono venuti da Monopoli,
Triggiano, Mola, Conversano e non solo e dai comuni della provincia di
Brindisi per soffrire e gioire insieme. Grazie anche a tutti i membri e
tifosi del club andati a Reggio Emilia al Mapei Stadium per assistere dal
vivo alla partita a partire dal nostro vice presidente del club *Nico
Giampaolo*. Il Milan Club quest’anno ha fatto migliaia di chilometri più
volte per stare accanto alla squadra. Abbiamo sofferto come l’eliminazione
dalla Champions League e vinto si può dire insieme a mister Pioli e ai suoi
ragazzi. E un ringraziamento a Paolo Maldini, Ricky Massara e tutta la
società. Infine un ringraziamento particolare lo voglio fare a tutto il
direttivo dell’Inter Club e al suo Presidente *Antonio Brescia* che ci ha
inviato i suoi auguri e complimenti poco dopo il termine delle partite di
Inter e Milan. Ringrazio la loro sportività impreziosita dal gemellaggio
che da anni ci lega a livello sociale in favore della città. Questo
traguardo – ha sottolineato Greco – rispetto a dove eravamo partiti tre
anni fa, sembrava irraggiungibile. Anche se io ci credevo molto. Ho
ripetuto per mesi a tutti i consiglieri, agli iscritti, tifosi e
simpatizzanti: “voi non avete capito niente. Quest’ anno è 19…” Mi hanno
preso per matto, ma così è stato… È uno scudetto meritatissimo, sofferto,
perché a inizio stagione non eravamo la corazzata favorita come l’Inter.
Abbiamo un monte ingaggi dei giocatori che è la metà di quello della Juve e
un terzo inferiore di quello interista. Una società modello di gestione,
unica tra le big di serie A senza debiti che a parità di bilancio ha
costruito in 3 anni una squadra di campioni d’Italia tra giocatori che
tolto Olivier Giroud e Zlatan Ibrahimovic, venivano dal nullo. Questi
ragazzi però – ha continuato Greco – hanno dato tutto, onorando al meglio
una stagione bellissima e ora dal nulla sono diventati campioni d’Italia.
Ho avuto persino la gioia di portare a San Siro e al club per la festa del
22 maggio scorso, mio figlio Paolino di 3 anni vestito rossonero che ha
cantato e saltato con noi. È stato tutto magico per me. Questi giorni per
noi saranno di grande festa, ce lo meritiamo. Nei prossimi giorni daremo
comunicazione di una grande festa del nostro Milan Club con una sala
ristorante grande che sarà tutta a nostra disposizione. Comunicheremo
giorno e ora e sarà aperta a tutti i tifosi, simpatizzanti e iscritti che
vorranno festeggiare questo 19simo scudetto. Ci vediamo alla festa – ha
concluso Greco – come rossoneri siete tutti invitati! I festeggiamenti
continuano… Forza Milan sempre ❤️🖤”