• giovedì , 22 giugno 2017

SAMMICHELE DI BARI. IDENTIFICATO E DENUNCIATO RAPINATORE: UN VIDEO LO INCASTRA

I Carabinieri della Stazione di Sammichele di Bari in stretta collaborazione con quelli della Stazione di Cellamare (BA) sono riusciti a risalire all’autore della rapina consumata il 17 febbraio scorso presso la sala giochi “videolottery” di Sammichele di Bari.
Quella sera,  due uomini, con il volto in parte travisato, uno dei quali armato di una “mazza da baseball”, hanno fatto irruzione nel locale, colpendo violentemente il gestore, tanto da procurargli lesioni guarite in una decina di giorni, riuscendo ad  impossessarsi dell’incasso, pari ad €. 14.000 ed a fuggire.
La visione del filmato, recuperato dalle telecamere a circuito chiuso della sala giochi, ha consentito di estrapolare alcuni fermo-immagine dei malfattori e a dare un volto ad uno dei due rapinatori. Le successive  ricerche del rapinatore  “scoperto” hanno consentito di risalire ad un 26enne, incensurato di Cellammare. I militari, acquisiti i riscontri del caso, hanno quindi  eseguito una perquisizione presso l’abitazione  del giovane rinvenendo, occultati nell’armadio, gli stessi abiti indossati la sera della rapina, inoltre, il giovane, messo alle strette circa le sue responsabilità, pur non rilevando al momento l’identità del suo complice, ha ammesso spontaneamente tutte le accuse che lo riguardavano e ha consentito ai Carabinieri di rinvenire nelle compagne di Cellamare la mazza da baseball utilizzata per colpire il gestore e per commettere il colpo.
Il G.I.P. del Tribunale di Bari, dott.ssa A. Piliego, avvalorando l’attività svolta dai Carabinieri, coordinati dal Sost. Proc. Dott. Giuseppe Dentamaro della locale Procura della Repubblica, ha emesso la misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti dell’accusato.
Il complice ha le ore contate.

E

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts