• venerdì , 20 aprile 2018

RIAPRE IL MUSEO PASCALI CON SYNTHESIS

mime-attachment(1)

POLIGNANO A MARE – Grande riapertura per la Fondazione Pino Pascali che per festeggiare la nuova sede, dopo l’intervento di restyling che l’ha interessata da inizio marzo a fine giugno, propone un percorso auto-riflessivo – e adriatico – che racconta al pubblico un anno di iniziative, di azioni, di stimoli e di idee.. con nuove attività. Si chiama infatti Synthesis la mostra che inaugura il 3 luglio 2015 alle ore 19 presso gli spazi del Museo, mostrando i risultati e il futuro di tre progetti realizzati grazie al sostegno della Comunità Europea e della Regione Puglia.

 

Sarà presentata una selezione di video realizzata per il progetto IPA arTVision – a live art channel, una piattaforma mobile per la produzione di materiale audiovisivo per l’arte contemporanea, che coinvolge giovani emergenti provenienti dalle cinque aree partner (Albania, Croazia, Montenegro, Puglia, Veneto). Synthesis offrirà un racconto ragionato che darà l’opportunità di scoprire non solo i documentari dedicati a Iginio Iurilli, Fabrizio Plessi, Francesco Schiavulli, Fabrizio Bellomo, Luigi Mainolfi, Miki Carone realizzati dalle Tv Crew, ma anche le nuove produzioni artistiche di Iulzim Alija, Anduela Aliko, Giuseppe Abate, Nika Rukavina, Maria Lucia Musca ed Enrica Ciurli. Saranno inoltre presentati i tre short movies dedicati a Michele Giangrande, Claudia Giannuli e Pierpaolo Miccolis girati da Giuseppe Tandoi, Vito Palmieri e Alessandro Piva grazie ad Apulia Film Commission, in un display che mette a confronto il documentario con le opere dei tre artisti protagonisti, selezionati dalla Fondazione Pino Pascali.

Si mostreranno inoltre i risultati del progetto europeo I.C.E organizzato dal Teatro Pubblico Pugliese. Carnaval/ Visual Art, ideato e curato da Giusy Caroppo in collaborazione con la Fondazione Museo Pino Pascali, ha invitato cinque artisti – Fate Velaj (Albania), Mary Zygouri (Grecia), Dusica Ivetic (Montenegro), Dario Agrimi e Luigi Presicce (Italia) – a interagire con le maestranze artigiane e i mastri cartapesta locali nell’ambito di una residenza artistica a Putignano, in un incrocio tra contemporaneità e tradizione. Il risultato è la produzione di opere inedite che saranno esposte in occasione di Synthesis.

Infine saranno presentati gli interventi di Raffaele Fiorella, Claudia Giannuli, Gianluca Marinelli e la performance di Isabella Mongelli – che coinvolgerà il Colonnello Vitantonio Laricchia, famoso meteorologo della televisione – con le opere realizzate per la prima edizione, curata da Lia De Venere e Anna D’Elia, con la collaborazione di Nicola Zito ed Edoardo Trisciuzzi, del progetto pluriennale SAC «Mari tra le mura: nel blu dipinto di Puglia nelle sedi dei Comuni coinvolti: (Palazzo San Giuseppe (Ex Museo Pino Pascali), Mola di Bari (Casa della Cultura (Palazzo San Domenico – Ex Municipio)), Rutigliano (Palazzo San Domenico (Museo del Fischietto)) e Conversano (Monastero San Benedetto).

I PROGETTI EUROPEI:

arTVision – a live art channel, progetto finanziato nell’ambito del Programma europeo IPA Adriatic CBC 2007/2013, con l’intento di mobilitare e connettere l’energia creativa di giovani artisti chiamati a partecipare da protagonisti,è un pilota guidato dalla Regione Puglia  – Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti, con il supporto tecnico dell’Apulia Film Commission, che coinvolge Fondazione Pino Pascali Museo d’Arte Contemporanea; Regione del Veneto – Direzione Attività culturali e Spettacolo; Accademia di Belle Arti di Venezia; Ministero della Cultura del Montenegro; Facoltà di Arti Drammatiche di Cetinje – Montenegro; Ministero della Cultura dell’Albania; Università delle Arti di Tirana – Albania; Contea Litoranea-Montana – Croazia; Kanal RI  – Croazia. 

I.C.E. Innovation, Culture and Creativity for a new Economy è un progetto strategico finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia – Italia 2007-2013. I partner di progetto, 3 Pugliesi e 6 Greci, di cui 6 Amministrazioni Regionali e 3 soggetti attuatori, sono: Regione Puglia (lead partner), Regione Isole Ioniche della Grecia, Consorzio Teatro Pubblico Pugliese, Apulia Film Commission, Unione Regionale dei Comuni della Western Greece, Regione Epiro, Regione Western Greece, Istituto di Educazione Tecnologica dell’Epiro (Comitato di Ricerca), Teatro comunale e regionale di Corfù.

SAC «Mari tra le mura: nel blu dipinto di Puglia» è un progetto finanziato dalla Regione Puglia a valere sul PO FESR Puglia 2007-13 Asse IV «Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l’attrattività e lo sviluppo», nei comuni di Polignano a Mare, Mola di Bari, Conversano, Rutigliano.

 

  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts