• giovedì , 26 aprile 2018

PROGETTO E-TWINNING, COM’E’ PICCOLO IL MONDO

IMG_7244


TURI – L’obiettivo principale dello scambio è la materializzazione del lavoro avviato tramite il progetto e-twinning   “Com’è piccolo il mondo” in cui sono coinvolti l’ITES “Pertini-Montale” di Turi e l’IES “F.G. Lorca” di Albacete, Castilla la Mancha, Spagna. 

Fondatrici del progetto sono le professoresse Maria Francesca Piemontese ed Elisa Castillo Moreno, entrambe docenti degli Istituti promotori dello scambio.

La realizzazione concreta dell’attività di scambio si é svolta in due momenti: la visita di 23 studenti italiani dell’ITES “ Pertini-Montale” di Turi in Spagna per l’anno scolastico 2014/2015 avvenuta dall’8 al 15 aprile 2015  e l’accoglienza in famiglia di 22 studenti spagnoli dell’ IES “F.G. Lorca” di Albacete in Italia dal 30/09 al 7/10 dell’anno scolastico in corso 2015/2016.

L’attività di scambio ha permesso la conoscenza delle diverse culture e la promozione della comunicazione partendo dalle nuove tecnologie, approfittando dell’ampio ventaglio di possibilità che esse offrono. 

Sono state realizzate attività  di conoscenza utilizzando chat, video conferenze, power point, video, foto ecc. il tutto pubblicato sulla piattaforma etwinning.

Si é poi passati allo scambio vero e proprio. L’esperienza diretta vissuta dagli studenti ha dato loro la possibilità di comprendere concretamente lo stile di vita e la cultura del altro popolo. La realizzazione del viaggio ha permesso loro di sviluppare il proprio senso di responsabilità, acquisendo maggiore fiducia in se stessi. 

Lo Scambio Culturale non è stato inteso come un semplice viaggio, ma come un laboratorio iniziato prima e non ancora concluso. 

Il piano di inserimento nella reciproca realtà familiare e scolastica ha consentito agli studenti di approfondire il proprio bagaglio lessicale, attingendo direttamente dalla vita quotidiana necessità comunicative vissute nella famiglia ospite, ha permesso la crescita personale dei partecipanti attraverso l’ampliamento degli orizzonti culturali, l’accrescimento della motivazione all’apprendimento della lingua straniera, il miglioramento della capacità comunicativa e lo sviluppo della personalità.

A conclusione di questo percorso fondamentale nella crescita umana e intellettuale degli studenti,  le famiglie e il dirigente scolastico hanno voluto salutare i ragazzi spagnoli e le docenti promotrici del progetto con una festa tipicamente pugliese offrendo loro uno spettacolo di danze popolari e piatti tipici locali.

Tanti i momenti di emozione e grande la voglia di ripetere l’esperienza vissuta… 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts