Resoconto Congresso Gd conversano

riceviamo e pubblichiamo

Si è tenuto ieri sera il congresso cittadino che ha portato all’elezione di Amedeo Creatore come Segretario e di Alessia Giorgiolè come Vicesegretario della sezione locale dei Giovani Democratici.

Siamo orgogliosi del risultato raggiunto, che segna una tappa importante di un percorso avviato già due anni fa e che ci ha visti particolarmente impegnati sul territorio e sulla formazione politica.

Qui di seguito la mozione del Segretario Amedeo Creatore.
Ritengo che, come organizzazione politica giovanile, abbiamo un ruolo fondamentale: avvicinare sempre più giovani alla politica. Viviamo in un periodo storico nel quale i giovani sentono lontano questo mondo, non ne intendono le dinamiche, non ne recepiscono importanza. Conoscere il mondo della politica permette ai cittadini di prendere, con consapevolezza, decisioni che riguardano il proprio futuro.

È necessario che la nuova segreteria avvii un dialogo con tutte le organizzazioni politiche giovanili locali, l’associazionismo locale, gli studenti: fare rete tra i giovani, oggi più che mai, è doveroso. Il futuro siamo noi: essere partecipi dei meccanismi decisionali, creare tavoli di confronto permanenti, portare avanti battaglie comuni non farà altro che migliorare lo stato attuale della città e plasmare, con più lungimiranza, il suo futuro.

La gestione del circolo non sarà esclusiva del segretario, al quale spetta un ruolo di guida e coordinamento tra le varie posizioni, ma sarà aperta a tutti coloro i quali vorranno cimentarsi con le proprie idee e le proprie esperienze al servizio della comunità.

Noi giovani dovremmo essere sentinelle della buona politica; dovremo avvicinarci alla realtà abbandonate dalla politica, cogliere le loro istanze e trasformarle in realtà attraverso il dialogo con le amministrazioni locali. Due tappe importanti per il rapporto con il territorio saranno le elezioni regionali in cui stiamo sostenendo con forza la riconferma dell’amministrazione uscente di Michele Emiliano ribadendo quanto di positivo è stato fatto e quanto si potrà migliorare nei prossimi 5 anni e le elezioni comunali dove siamo promotori, insieme al PD della candidatura a sindaco di Gianvito Matarrese, compagno di partito forte ed autorevole che saprà dare il giusto rilancio e la giusta centralità all’attività del circolo cittadino.

La formazione è importantissima. È quella che caratterizza una classe dirigente seria. Il nostro circolo ha già intrapreso questa strada attraverso le numerose iniziative di formazione tenutesi nell’arco dello scorso anno; una tappa importante di questo percorso di formazione è stata l’esperienza del lockdown: seppur con molte difficoltà, siamo riusciti a raddoppiare i momenti formativi attraverso piattaforme di confronto con gli scritti GD della provincia, esperti nei singoli settori, consiglieri regionali, assessori regionali, parlamentari e ministri della Repubblica; tutto ciò ci ha permesso di comprendere meglio la portata economica ed epidemiologica del coronavirus. Non ci resta che continuare su questa strada, implementando gli strumenti informativi con scuole di formazione politica ben strutturate e confronti pubblici con cittadini ed esperti affrontando i principali temi della nostra società.

La politica, come la società, è in continua evoluzione. Infatti, con gli anni, è cambiato anche il modo di fare politica: non c’è partito politico che non faccia uso dei social network come strumento di propaganda ed informazione. È per questo motivo che ho intenzione di dare massima importanza a questi mezzi in modo da raggiungere in maniera immediata i giovani, principali fruitori del web. Tutto ciò, però, avverrà senza mai abbandonare le modalità tradizionali alla base di ogni partito politico: il confronto diretto con le persone, linfa vitale per il politico che, attraverso la sua comprensione e conseguente analisi, adempie alla sua funzione sociale: migliorare la vita di tutti rispettandone e bilanciandone, attraverso la sua attività legislativa, gli interessi.