Partito Democratico – Conversano “Igiene, decoro urbano e raccolta dei rifiuti”.

Riceviamo e pubblichiamo

Igiene, decoro urbano e raccolta dei rifiuti sembrano non avere diritto di cittadinanza a Conversano. È quello che viene da pensare percorrendo le strade del centro storico o salendo le rampe della circonvallazione; pessimo biglietto da visita per turisti ma anche per gli stessi residenti.

Le rampe della circonvallazione sono ormai invase da montagne di rifiuti abbandonati; se ciò dipende da quei concittadini che hanno poca attenzione all’educazione civica, è anche vero che la mole dei rifiuti lascia pensare che le rampe non vengano pulite come pure il contratto prevede.

Nel centro storico, invece, come accade nell’anfiteatro Belvedere o nella villa Garibaldi, luoghi di passeggio e molto frequentati da famiglie e giovani conversanesi, è facile imbattersi in bottiglie di birra abbandonate, escrementi di animali, cartacce; senza parlare dell’odore nauseabondo causato da chi scambia quei luoghi per bagni pubblici.

Senza voler minimizzare sulle responsabilità di quei cittadini, giovani e non, che poco rispettano gli altri e la nostra Città, è vero però che la cittadinanza deve essere messa nelle condizioni di comportarsi adeguatamente; basti pensare all’enorme difficoltà, se non impossibilità, di conferire i rifiuti ingombranti in appositi centri di raccolta, essendo ormai chiusi sia quello della zona annonaria sia quello di via Castellana.

Tutto ciò allora chiama in causa l’attuale Amministrazione: è vero che si tratta di problemi vecchi, ma in quest’ultimo periodo sembrano essersi sensibilmente accentuati.

Rivolgiamo pertanto all’Amministrazione comunale alcune domande:

  1. Perché le rampe non vengono adeguatamente pulite come il contratto di gestione sottoscritto con l’impresa prevede?
  2. Perché il centro storico è lasciato in uno stato di insopportabile degrado?
  3. Perché non si installano delle isole ecologiche per la raccolta dei rifiuti ingombranti come avviene nei comuni limitrofi?
  4. L’Amministrazione non ritiene che questa incuria non solo infici il decoro urbano ma danneggi turismo e commercio in un momento così particolare in cui invece andrebbero molto incentivati?

Il PD di Conversano ha posto questi quesiti in una interrogazione rivolta al nostro Sindaco; attendiamo risposte.