• mercoledì , 20 settembre 2017

POLIGNANO,La storia ad “alta voce”

Non sempre la storia esercita interesse negli studenti, anzi spesso è sentita come una disciplina lontana, difficile se non inutile. E il motivo di un mancato feeling è da ricercare nel modo in cui la stessa viene proposta. Eppure la storia, non solo la grande storia fatta dagli imperatori, dalle grandi gesta, dalle memorabili battaglie, ma soprattutto quella fatta dai semplici cittadini, dagli spaccati di vita quotidiana, dalle dinamiche delle comunità civili, religiose, militari, può fornire strumenti utilissimi, non solo per ricostruire precisamente un’epoca, ma anche per proporci chiavi interpretative della realtà contemporanea.

Per raccontare la storia nelle scuole e per avvicinare gli studenti alla lettura della storia e al fascino che la lettura ad alta voce offre, l’associazione culturale “Formediterre”, all’interno del progetto promosso dal Comune di Polignano a Mare – Assessorato alla Cultura e dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, propone una serie di 5 incontri della durata di 150 minuti ciascuno incentrato sulla lettura ad alta voce del “Diario” di Giuseppe Mallardi, il capitano polignanese dei Lancieri della Guardia, che attraversò in prima persona e raccontò gli ultimi anni del periodo napoleonico in Italia, dal 1807 al 1815.

Il corso insegnerà ai partecipanti non soltanto i rudimenti di una lettura impostata, adatta a un ascolto pubblico, ma ad apprendere, interpretare un testo, trovandovi le chiavi di senso da trasmettere all’uditorio. La lettura ad alta voce non si riduce, infatti, a semplice declamazione, ma è la trasmissione del testo in forma ‘interpretata’. Il corso, aperto agli studenti delle scuole secondarie e a tutti i cittadini dai 13 anni in su, culminerà in una serata di lettura ad alta voce, curata sempre dall’associazione “Formediterre”.

Primo incontro: Mercoledì 16 Novembre, ore 14:00/16:30

Presso il Porticato della Biblioteca Comunale di Polignano a Mare.

Per informazioni e adesioni: +39 333 177 6789 – info@progettomallardi.it

Stampa

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts