• sabato , 16 dicembre 2017

POLIGNANO, PRONTO IL CALENDARIO CULTURALE AUTUNNALE

POLIGNANO – Si conclude la nostra conversazione con l’assessore alla Cultura di Polignano Marilena Abbatepaolo, che dopo averci raccontato del progetto “TerrAmare” (vedi articolo precedente) oggi spiega quali sono i progetti del suo Comune in ambito culturale da qui alla fine del 2016.

Assessore, a giorni ci sarà la conferenza stampa della nuova edizione di EquiLibri Polignanesi, ma vuole anticipare qualcosa ai lettori de “La Vipera”?

“Il 13 settembre alle 12 non solo presenteremo la nuova edizione presso Palazzo San Giuseppe, ma doneremo alla biblioteca sita nell’edificio stesso i libri presentati nel corso della rassegna. Che quest’anno partirà il 23 settembre con la presentazione del libro di Andrea Leccese, comandante della Guardia di Finanza, ‘Maffia & Co.’. L’autore dialogherà col blogger Alessandro Cannavale. Il 30 presenteremo invece un libro di poesie di Antonio Giampietro, e il 9 ottobre un romanzo storico di Marco Cardetta, ‘Il sergente Romano’, che parla di brigantaggio. Abbiamo già ricevuto diverse proposte dalle case editrici per riempire i prossimi mesi, ma per ora abbiamo comunicato solo le prime date. Posso anticipare che quest’anno verrà dato grande spazio ai focus tematici, come quello sulla violenza alle donne il 25 novembre, o sulle vittime di mafia il 21 marzo. O sul polignanese Nicola De Bellis, direttore responsabile del ministero delle finanze del governo Giolitti.”

carlo-mazza-e-marilena-abbatepaolo-2

All’interno di EquiLibri rientra anche l’iniziativa “100mila poeti per il cambiamento”. Può parlarcene?

“E’ un evento che si tiene il 23 settembre a partire dalle 20.30, che avrà la direzione artistica di Annella Andriani. Fu lanciato in rete nel 2011 da due poeti americani, Michael Rothenberg e Terri Carrion, e si tiene in tutto il mondo con eventi che possono essere organizzati secondo le preferenze dei singoli direttori artistici, ma tutti che cercano di rispondere a una domanda: la poesia ha il potere di cambiare il mondo? Annella sta organizzando un evento che avrà luogo nel porticato (in modo da portare la poesia tra la gente) e che vedrà attori famosi declamare varie poesie, moderne ma anche classiche. Noi italiani siamo stati grandi poeti, ma cosa è rimasto di quella tradizione? Che fine hanno fatto i poeti, a cosa sono stati destinati?”

a-100-thousand-poets-for-change

La serata avrebbe dovuto però svolgersi il 24. Come mai il cambio di programma?

“Perché sabato 24 con la giunta ci recheremo a Bisceglie per la XIII edizione del Premio Internazionale ‘Pompeo Sarnelli’, che la città conferisce a quanti si distinguono in vari ambiti, da quello ecclesiale che quest’anno vedrà premiato monsignor Georg Ganswein, a quello artistico che premia Gennaro Nunziante passando per quello economico che vede vincitore Salvatore Rossi. Nella stessa serata sarà firmato il gemellaggio tra le nostre due città, Polignano in quanto paese natale di Sarnelli, Bisceglie in quanto città di cui è stato vescovo per trent’anni. L’anno scorso, durante un convegno a Napoli dedicato alla figura del vescovo, scoprii che fra le nostre due città non c’era alcun rapporto. Per cui proponemmo un gemellaggio che fortunatamente è stato accettato, e che spero negli anni si sviluppi in un rapporto sempre più proficuo, soprattutto nel far conoscere quanto più possibile la figura di Sarnelli, come religioso e come letterato.”

011-copia

A proposito di figure storiche e letterarie, vi apprestate a stampare il diario di Giuseppe Mallardi. Vuol parlarcene?

“Per fine settembre terremo una conferenza stampa con tutte le persone che prenderanno parte all’iniziativa. E’ un progetto presentato alla Regione Puglia nel 2014, ma il finanziamento ci è stato comunicato solo a gennaio 2016. Il diario, ritrovato dal dottor De Luca presso l’ultima discendente di Mallardi ancora in vita e da lui consegnatomi, è un testo molto importante. Questo nobile polignanese partecipò alla spedizione di Napoleone in Russia e raccontò cose viste e vissute in prima persona, oltre a fornire preziose informazioni sui problemi di approvvigionamento e su com’era costituito l’esercito napoleonico facendo nomi e cognomi. E’ un testo storico in piena regola, che abbiamo presentato alla Regione Puglia per farlo conoscere al pubblico. Ora che il progetto è stato approvato procederemo con la stampa, ad opera della casa editrice Besa. Dopo la pubblicazione istituiremo un laboratorio di lettura, aperto agli studenti delle scuole superiori, che nel corso di cinque incontri eviscererà le 600 pagine del testo. Poi ci sarà una serata di recitazione ad opera di attori professionisti e dei ragazzi che avranno partecipato al laboratorio. Ovviamente la stampa presenterà solo ed esclusivamente il testo di Mallardi, ma il nostro auspicio è che vengano successivamente realizzate edizioni critiche, in cui il materiale sia analizzato e approfondito.”

campagne-russie2

Avete in programma anche una rassegna cinematografica, “Italiani altrove”.

“E’ realizzata da Apulia Film Commission in collaborazione col nostro Comune. Si parte il 28 settembre con ‘Banat’ di Adriano Valerio. Il 29 ‘Marina’ di Stijn Coninx. Il 30 ‘Il sole dentro’ di Paolo Bianchini. L’1 ottobre ‘La prima luce’ di Vincenzo Marra. Il 2 ‘La vita facile’ di Lucio Pellegrini. Il filo conduttore di questi film è che sono stati tutti girati in Puglia. E’ importante far conoscere la bellezza del nostro territorio anche attraverso il cinema. Gli spettacoli sono tutti gratuiti. E’ prevista anche la presenza di parte dei rispettivi cast, ma non ci è ancora stato comunicato alcun nominativo. E’ un’iniziativa realizzata dalla Film Commission per i Comuni che ne sono soci e che hanno aderito al bando della rassegna. Noi abbiamo pensato di spostarla alla fine dell’estate per non concentrare tutti gli eventi nei mesi caldi e lasciarne qualcuno anche per l’inizio dell’autunno. Ovviamente speriamo che non piova… ma se dovesse succedere troveremo una soluzione per gli spettacoli di piazza San Benedetto. Quelli del 29 e del 30 si tengono invece nel cinema Vignola, quindi al chiuso…”

la-vita-facile-1

Non è ancora autunno, ma nella tempistica di chi organizza eventi dicembre è già vicino. State già preparando il programma di Natale?

“Per ora abbiamo definito un calendario di concerti di musica classica. Dovrebbero tenersi tutti i venerdì dalla prima settimana di dicembre all’antivigilia nelle varie chiese di Polignano, in modo da mettere insieme l’ascolto della musica con la bellezza delle location. Ci saranno ovviamente altri appuntamenti che stiamo preparando e di cui vi faremo sapere presto.”

Vito Giustino

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts