• venerdì , 20 aprile 2018

NOVELLO SOTTO IL CASTELLO, LA PAROLA CHIAVE E’ SINERGIA

a cura di Giuseppe Amatulli

CONVERSANO – “La parola chiave del nostro lavoro è sinergia. La Compagnia del Trullo non riuscirebbe anno dopo anno a metter su una manifestazione così importante senza il supporto delle altre associazioni del nostro territorio, con le quali è ormai nato un rapporto di reciproca collaborazione”.

Conclude così Antonio Lacandela, il conduttore della conferenza stampa della VII edizione del Novello sotto il Castello, tenutasi nella serata di ieri presso la sala conferenza dei vigili urbani. Al tavolo degli invitati del comandante Di Capua vi erano il presidente della Compagnia del Trullo, Antonio Innamorato, il Sindaco, Giuseppe Lovascio, il consigliere regionale, Alfonso Pisicchio, il presidente dell’associazione Marienbad Teatro, Pasquale D’Attoma, uno dei soci dell’azienda partner che fornirà le castagne, Andrea Boccuzzi, uno dei fondatori di Puglia Mon Amour, Gianvito Magistà e infine, ospite d’onore, il Sindaco di Polignano a Mare Domenico Vitto.

Nel corso della conferenza sono state presentate le varie iniziative che, nel corso di questa “tre giorni”, 13-14-15 novembre, faranno da cornice alle cantine, comunque principali protagoniste della manifestazione, e agli stand gastronomici : artisti di strada, canti e balli popolari (in Piazza XX Settembre Centro Studi Musical terrà impegnata la gente di passaggio), artigianato e mostre varie, organizzate dalle associazioni Arteria e Fatti di China, che s’installeranno negli spazi più caratteristici del centro storico di Conversano e ovviamente tanta musica, con più di dieci concerti live, fra cui spiccano i C.O.SKA., che si esibiranno sabato 14.

Come ha spiegato Antonio Innamorato quest’anno si è cercato di confermare quanto di buono si è fatto l’anno scorso cercando di aggiungere delle novità, fra cui i parcheggi all’esterno e l’utilizzo di un altro importante spazio del centro di Conversano, l’Anfiteatro Belvedere che diverrà scenario del consueto spettacolo teatrale dell’associazione Marienbad Teatro di Pasquale D’Attoma: “Cosa faremmo se potessimo tornare indietro? Una domanda complessa in uno spettacolo molto semplice, con il quale vogliamo divertire spostandoci in uno spazio temporale ricco di colori e di suoni: gli anni ’80”.

La valorizzazione del prodotto Puglia non si ferma all’aspetto enogastronomico e culturale, ma abbraccia anche quello naturalistico attraverso le passeggiate e le ciclo passeggiate organizzate da Puglia Mon Amour in collaborazione con Polyxena e Ciclammino, fra le campagne conversanesi.

 

IMG-20151103-WA0036IMG-20151103-WA0037IMG-20151103-WA0038IMG-20151103-WA0038

Foto in evidenza: da sinistra verso destra: il comandante dei vigili urbani, Di Capua, il Sindaco Giuseppe Lovascio, presidente della Compagnia del Trullo Antonio Innamorato, conduttore della conferenza, Antonio Lacandela, consigliere regionale Alfonso Pisicchio, co-fondatore di Puglia Mon Amour, Gianvito Magistà e presidente dell’associazione teatrale Marienbad Teatro, Pasquale D’Attoma.

Altre foto. il Sindaco Lovascio accompagnato dal Sindaco di Polignano a Mare, Domenico Vitto; la platea; Antonio Innamorato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts