CopagriPuglia – Tutelare il settore del florovivaismo che in Puglia ha subito ingenti danni economici dalle infezioni di Xylella. E’ questo lo scopo principale del progetto “PRODIQUAVI” avviato nell’ambito del PSR Puglia 2014-2020, sottomisura 16.2.
Dopo due anni di attività, svolta in collaborazione con i Vivai Capitanio, il gruppo operativo si confronterà sui risultati raggiunti nel corso di un incontro di comunità di pratica che si terrà martedì 22 novembre a Veglie alle ore 15.30 presso la sede del Gal Terre d’Arneo in via Mameli n. 9.
Sarà un incontro molto interessante con una serie di interventi a cura dei tecnici e dei ricercatori coinvolti nelle diverse fasi progettuali.
L’evento ha avuto anche il sostegno dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, nonché del Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, entrambi della provincia di Lecce, i cui partecipanti avranno il riconoscimento dei CFP.
Dai sistemi diagnostici più innovativi e di rapida e facile applicazione all’importanza di avere piante capostipiti di specie mediterranee certamente sane, disponendo anche di nuovi protocolli di propagazione a basso impatto ambientale: questi sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati durante l’incontro, con l’intento di condividere con operatori di settore e vivaisti gli effetti benefici di cui potrebbero usufruire.