IL NUOVO MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE SPOSTAMENTI DEL 23 MARZO 2020 il link per scaricarlo

Cambia di ancora il modulo per l’autocertificazione che i cittadini sono obbligati a compilare se intendono a fare degli spostamenti. L’ennesimo cambiamento è stato comunicato, con una circolare ai prefetti, dal capo della Polizia, Franco Gabrielli. Si tratta di un aggiornamento dettato dai cambiamenti previsti dal decreto annunciato il 21 marzo 2020 e firmato il 22 marzo 2020 contenente le ultime decisioni del Governo e le nuove misure contro la diffusione del Covid-19.

Ancora una volta c’è stato un cambio autocertificazione: il nuovo modello recepirà le nuove indicazioni previste dal dpcm del 22 marzo e prevede una serie di restrizioni in più che riguarderanno soprattutto i comuni verso i quali si effettueranno gli spostamenti. Il nuovo modello è così articolato: nella prima parte resta inalterata la componente anagrafica del documento, con l’avviso che dichiarazioni mendaci sono punibili secondo l’art. 495 del codice penale; nella seconda parte si mantengono i punti evidenziati nel precedente modello e si aggiunge la dicitura «che lo spostamento è iniziato da _____________ con destinazione ________________»; nella terza parte, la dicitura «rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza» è stata sostituita da «assoluta urgenza per trasferimenti in comune diverso come previsto dal dpcm del 22 marzo 2020».

IL LINK DEL MINISTERO DELLA SALUTE

https://www.interno.gov.it/it/notizie/aggiornato-modello-autodichiarazioni