Putignano (Bari). Libri al Museo. Continua il #Booktour di #viaggiomediterraneo22 con Gino Locaputo e Maria Sportelli. Appuntamento Domenica 18 dicembre, ore 17.00, nel Museo Civico Principe Romanazzi Carducci di Putignano. Dialoga con gli autori la scrittrice Cinzia Cofano, musiche dal Mediterraneo con Anita Viesti la Calliope di Puglia dea del bel canto. L’evento è patrocinato dal Comune di Putignano, assessorato alla Cultura e promosso dalla Libreria Emmaus di Conversano di Silvia Serena Perrone.
IL LIBRO – Viaggio Mediterraneo di Gino Locaputo e Maria Sportelli. Secop Edizioni, collana “Correlazioni Universali. 103 pagine, 12 euro. Sinossi – È un viaggio fatto di emozioni, d’incontri e parole d’amore. Gli autori, come due beduini del deserto, hanno seguito la propria strada immersi nella cultura del Mediterraneo. Così dalla Giordania all’Iraq passando dalla Turchia e dalla Siria hanno vissuto l’incontro con l’altro senza paura e pregiudizi. Lo sguardo è rivolto ai popoli del Mare Nostrum, quel mare oggi al centro dell’attenzione internazionale a causa dei “naufragi di civiltà”, come ha detto Papa Francesco, “un cimitero senza lapidi”.
Il viaggio di Gino e Maria è un omaggio virtuoso ad una umanità che non ha mai avuto ragione né motivo di nascondersi. Un viaggio sempre teso a cercare in un mondo genuino, governato dalla comunanza tra “diversi” uniti da un reciproco e indissolubile intreccio di destini, la felicità dell’armonia. L’approdo finale di ogni lungo viaggio, anche in questo caso come in tutti gli scritti e le opere di Gino Locaputo, è l’anima. Una meta vicinissima ad ognuno di noi, ma spesso resa irraggiungibile da una quotidianità che fa mostra di non averne alcun bisogno. Che preferisce soffocarla, metterla a tacere, relegarla in soffitta… (Pasquale Daniele).
Maria Sportelli, nata a Conversano il 28 aprile 1973. Laureata in Scienze Politiche, giornalista professionista. “Viaggio Mediterraneo” è il suo primo libro, scritto a quattro mani con Gino Locaputo per la Secop Edizioni, anche autrice della copertina. E’ presente, inoltre, nella raccolta della Secop “Il sentimento della Scrittura”; nella raccolta “Rinati” dell’associazione Sleeve La Rinascita. Gino Locaputo, è nato Conversano (Bari) il 12 febbraio 1953, oggi vive a Collepasso (Lecce). Scrittore, poeta, attore, regista e direttore artistico per 25 anni del Festival Mediterraneo Città di Conversano e Bisceglie. Ha alle spalle numerose pubblicazioni anche tradotte in arabo come il Pesciolino che ride e il Gigante Buono (dedicato a Giuseppe Di Vagno). Con la Secop Edizioni ha pubblicato la raccolta “Nei tuoi occhi le parole diventano pietre”, è presente nelle raccolte “Sette poeti per sette notti”, “Dove arrotonda il mare: cieli Bambini”, “Il Sentimento della Scrittura”.
Per contatti_ 3922318950
Il libro è in distribuzione in tutte le librerie, potete ordinarlo anche on Line seguendo questo link della casa editrice SECOP Edizioni www.secopedizioni.it/prodotto/viaggio-mediterraneo/