5a Giornata Nazionale Fiocchetto Verde a Castellaneta

Castellaneta – Molti si chiedono cos’è la Giornata Nazionale del Fiocchetto Verde.

La risposta: Cos’è la #giornatadelfiocchettoverde? È e sarà la giornata nazionale della sensibilizzazione per i disturbi dell’obesità. Un modo per poter instaurare fra medico e paziente un rapporto alla pari senza i disagi di un camice: sarà, inoltre, un pranzo per conoscersi tra pazienti che, grazie anche alla bariatrica, sono guariti e, per chi ancora non è operato, sarà utile per raccogliere consigli e rassicurazioni.

C’è da aiutare a capire al mondo che il male da combattere, o che è stato sconfitto, è una malattia/patologia invalidante ma che comunque si può vincere.

Grazie e buon giorno del Fiocchetto Verde a tutti: ogni anno è una grande emozione.

È il 5° anno di questo evento: davvero importante, anzi, fondamentale per chi, come tanti, ha intrapreso, o deve intraprendere, un percorso difficile come quello di combattere l’obesità.

Per chi non ne soffre, crede che sia una riunione tra ciccioni ed ex ciccioni che, per dimagrire, hanno bisogno di fare un intervento.

La risposta è NO! È uno sbaglio: questo è un evento di informazione sul tema obesità e post obesità, malattia invalidante sia a livello fisico ma soprattutto a livello psicologico; è una riunione di una famiglia che lotta giorno dopo giorno per abbattere lo stigma del ciccione per colpa.

«Per me, come molti sanno, è diventata missione di vita accompagnando chi ha un errato rapporto con il cibo – ha detto il referente del Fiocchetto Verde per la Puglia Massimo Caforio – Passo dopo passo, fianco a fianco, giorno dopo giorno, negli anni molti ho affiancato, tanti mi affiancano in questa missione e mi sento in dovere di ringraziare tutti. Inizio con tutti noi a seguire gli altri bruchetti e farfalline (non metto i nomi, siete tanti). Un ringraziamento particolare lo faccio alla nostra madrina, amica, sorella, mamma, referente, ideatrice della #giornatadelfiocchettoverde: lei, l’unica e inimitabile Daniela De Maggi. Poi continuo ancora nel dire grazie agli altri referenti d’Italia».

Ospiti della giornata saranno il dottore Mimmo Loffredo (ex primario chirurgo Ospedale Villa d’Agri centro europeo Sicob), il dottore Simone Giungato (chirurgo gastroenterologo in endoscopia chirurgica all’ospedale di Castellaneta), la dottoressa Barbara Neglia (biologia nutrizionista dietista) e, ciliegina sulla torta, il chirurgo plastico Vito Marino Posa (direttore generale della Clinica Peucezia di Gioia del Colle).

Chiunque fosse interessato può rivolgersi a Massimo Caforio (referente per la Puglia, cell. 3298598662, massimocaforio62@gmail.com).