• sabato , 21 aprile 2018

Monopoli, Lunedì 4 Settembre Sonate e Partite di Bach

Profilo doppio per il Ritratti Festival di Monopoli. Dove lunedì 4 settembre si va alla scoperta di Misia Sophia Jannoni Sebastianini, talento emergente del violino, in un concerto interamente dedicato alle Sonate e Partite di Johann Sebastian Bach. L’appuntamento nel chiostro di Palazzo San Martino (ore 21.20, biglietti euro 10/5) è in perfetta linea con la filosofia del festival diretto nella rete Orfeo Futuro da Massimo Felici e Antonia Valente, che coerentemente con uno degli obiettivi principali di Ritratti quest’anno stringono un’alleanza con il Premio Internazionale «Anna Rosa Taddei» di Roma, concorso che nel 2016 ha visto trionfare la giovane musicista capitolina, vent’anni, un diploma con menzione d’onore speciale al Conservatorio di Santa Cecilia e una personalità artistica da grande promessa dell’archetto.

Il programma della serata inizierà con la Sonata n. 1 in sol minore BWV 1001, che si apre con uno degli Adagi più belli tra quelli scritti da Bach, autore delle Sonate e Partite per violino sono durante il soggiorno a Köthen tra il 1717 e il 1723. Nella seconda parte della serata Misia Sophia Jannoni Sebastianini eseguirà la Partita n. 2 in re minore BWX 1004, a sua volta caratterizzata dalla celebre Ciaccona di chiusura, una delle pagine più straordinarie del virtuosismo violinistico della quale esistono anche trascrizioni per pianoforte firmate da Brahms e Busoni.

Misia Sophia Jannoni Sebastianini, che si sta perfezionando con Oleksandr Semchuk e Ksenia Milas all’Accademia di Imola, ha già un’avviata carriera concertistica in sale prestigiose quali l’Auditorium della Conciliazione, l’Aula Magna dell’università di Roma Tre e Mercati di Traiano. Oltre ad aver vinto l’Anna Rosa Taddei, si è affermata ai Concorsi Riviera Etrusca, Marco Dall’Aquila, Luigi Nono, Bardolino sul Garda, Anemos, Marchitelli, Dinu Lipatti e Riccardo Scandola. Importante anche l’attività di musicista da camera che la vede collaborare attivamente con Orfeo Mandozzi, Ksenia Milyavskaya e Mark Messenger. Ha frequentato le masterclass di Vadim Brodskj, Felix Ayo, Georg Monch, Eliot Lawson, Massimo Quarta, Marco Fiorini e Dora Schwarzberg.

È, inoltre, cofondatrice del Quartetto Werther, insieme ad Antonino Fiumara, Martina Santarone e Simone Chiominto, con i quali si sta perfezionando presso l’accademia di Fiesole sotto la guida dal prestigioso Trio di Parma. Nel 2017 il Quartetto è risultato vincitore assoluto nella sezione musica da camera nei Concorsi Magliano Sabina e Riviera Etrusca.

Info www.ritrattifestival.it oppure ufficio IAT Monopoli, via Garibaldi 8, 339.3770307.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts