• venerdì , 15 dicembre 2017

MOLA, UNA BIBLIOTECA A MISURA DI BAMBINO

074 - Copia

MOLA – La biblioteca di Mola pensa in grande aprendosi ai piccoli. La saletta dedicata alle letture per bambini, annunciata sin dal restauro della Casa delle Culture, avvenuto ormai due anni fa, ha finalmente aperto i battenti. Un evento che ha meritato qualcosa di più della solita conferenza stampa, e ha usufruito di una diretta di Radio Mola International condotta da Pino Sportelli. A presiedere la conferenza, il sindaco di Mola Giangrazio Di Rutigliano e gli assessori alla Cultura Francesca Mola e alle Politiche giovanili Gianni Russo, oltre ai funzionari comunali Filippo Lorusso e soprattutto Vito Griseta, che molto si è speso per velocizzare l’apertura della mini-biblioteca seguendone i lavori da vicino.

017 - Copia

Ma ovviamente la voce più “autorevole” dato il contesto era quella del sindaco della giunta dei ragazzi Gloria Toniazzi, che ha affermato: “E’ un’iniziativa brillante quella che sta per iniziare, è uno spazio bello e confortevole perché pensato a misura di bambino. Tra i diritti del lettore elencati di Daniel Pennac c’era anche quello di poter leggere ovunque stando comodi, e non necessariamente stando su una scrivania. Credo piacerà molto a tutti i bambini che vorranno frequentarla, e li invito tutti a frequentarla perché lascia solo l’imbarazzo della scelta per le letture. Vi lascio con il motto ‘Chi legge spicca il volo’”.  

007 - Copia

Proprio in onore dell’importanza di leggere, l’inaugurazione è culminata in una lettura pubblica delle attrici Elisabetta Aloia e Rosaria Ximenes, che hanno letto la favola “Cipì” di Mario Lodi a una platea di bambini. Notoriamente il pubblico più difficile da “catturare”, ma con qualcuno ci sono riuscite visti i complimenti ottenuti da loro a fine spettacolo. Se volete conoscere la favola in questione non avete che da recarvi nella biblioteca per bambini, chi ha detto che non possiamo esserlo anche noi adulti di tanto in tanto?

067 - Copia

Ed è di stamani la notizia che anche la sala multimediale, con le sue sei postazioni pc, è stata finalmente attivata. Gli orari di fruizione saranno stabiliti in questi giorni. La cultura ha come sempre molte identità.

Vito Giustino

002 - Copia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts