• venerdì , 23 giugno 2017

MOLA, RUTIGLIANO, NOICATTARO: ARRIVA IL REDDITO DI DIGNITA’

020 - Copia

 

A partire dal 26 luglio è possibile, accedendo al sito www.sistema.puglia.it/red, presentare domanda per il Reddito di Dignità (ReD). Di cosa si tratta? E’ un provvedimento della Regione Puglia contro la povertà in aumento, in coordinamento con la misura nazionale SIA (Sostegno di Inclusione Attiva). Consiste in un sussidio economico (non in contanti, bensì in buoni acquisti) fino a 600€ al mese, un tirocinio per l’inclusione presso varie imprese (sia pubbliche che private) e, a completamento di questo, percorsi formativi di aggiornamento professionale. E’ un’iniziativa che si rivolge a tutti coloro che, coi rispettivi nuclei familiari: abbiano compiuto 18 anni; risiedano in Puglia da almeno 12 mesi; abbiano un ISEE in corso di validità non superiore a 3000€ annui; non cumulino indennità assistenziali o previdenziali superiori a 600€ mensili. Non c’è una data di scadenza per inviare la domanda, la scadenza avverrà ad esaurimento delle risorse annuali disponibili (si prevede un investimento complessivo di 100 milioni di euro). La precedenza sarà data a famiglie con figli specie se minori, che hanno un solo genitore o almeno un membro affetto da disabilità grave. Durerà dodici mesi. Il progetto sarà spiegato in un ciclo di incontri che si terranno a turno nei Comuni dell’ambito: Mola, Noicattaro e Rutigliano. Questo ciclo dovrebbe partire a fine agosto, ma il Comune di Mola ha voluto giocare d’anticipo organizzando un incontro introduttivo con la cittadinanza. Nell’aula consiliare i cittadini interessati hanno ricevuto una breve infarinatura dal sindaco Giangrazio Di Rutigliano, dall’assessore alle Politiche attive del lavoro Gianni Russo e dai funzionari comunali Filippo Lorusso e Vito Griseta. E’ importante sottolineare che la domanda non va presentata al Comune e che ad ogni modo non sono ammesse domande in formato cartaceo. Può essere compilata con l’aiuto dei CAF/Patronati convenzionati con l’Ambito Sociale. Maggiori informazioni si possono reperire sul sito www.red.regione.puglia.it o scrivendo a sportellored@regione.puglia.it. L’obbiettivo prefissato è di raggiungere circa 60000 dei 320000 poveri stimati in Puglia. L’amministrazione molese auspica di aiutare i suoi quasi 3000 cittadini in povertà assoluta, che costituiscono il 10% della popolazione.

Vito Giustino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts