• mercoledì , 22 novembre 2017

MOLA, RITORNA “E’ ORA DI… TE!”

MOLA – La pausa è finita. Ritorna, dal palco del teatro Angioino di Mola, “E’ Ora di… Te!”, il varietà e talk-show ideato, scritto, prodotto e presentato dallo showman molese Vito Diomede. La prima puntata della nuova stagione ha visto sul palco molti vecchi volti del programma, soprattutto tra gli ospiti, mentre più radicale è stato il cambiamento nello staff musicale: le giovanissime cantanti Asia Santacroce (vincitrice dell’ultima edizione di “Stella del Sud”, altro fiore all’occhiello di Vito) e Angela Belviso, insieme al giovanissimo sassofonista Vincenzo Di Gioia hanno dato man forte a quello che ormai è il “veterano” del programma, il pianista Vito Cristino.

Il tema della puntata era di quelli sempreverdi: i talent show. Si sono confrontati la speaker Antonella Caramia, che ha incentrato il suo intervento sull’impatto che un’improvvisa popolarità può avere su ragazzi di vent’anni (non a caso pochissimi di loro riescono a mantenere il successo una volta finito il programma, ma proprio perché nessuno parla più di loro il pubblico se ne dimentica in fretta e passa a idolatrare nuovi beniamini). Giovanni Donzelli e Vincenzo Leomporro (proprio loro, gli Audio 2, che come l’anno scorso hanno accettato di venire a tenere a battesimo la nuova edizione del programma) hanno riflettuto su come i talent hanno contribuito a stravolgere la linea produttiva delle case discografiche, che un tempo davano a un giovane musicista tre album di tempo per maturare e per crearsi un pubblico, mentre ora se un esordiente non vende subito viene fatto fuori, e quelli che partono bene vengono spremuti fino all’ultima goccia. Fabio De Nunzio (l’ex-inviato di Striscia la Notizia) ha invitato i giovani a non vedere i talent come un punto di arrivo ma di partenza, godendo la visibilità che ti offrono ma tenendo ben presente che c’è ancora molto lavoro da fare. Giuseppe Guida di Mudù ha traghettato la puntata verso il varietà vero e proprio con un paio di monologhi mentre il musicista Antonio Da Costa ha cantato “No woman no cry” di Bob Marley e “Volare” di Domenico Modugno in portoghese. Parlando di musica, ovviamente non potevano non dire la loro anche gli Audio 2, che hanno presentato il loro nuovo album “Mediterranea”, in uscita in questi giorni, e cantato alcuni loro vecchi successi.

Molte altre cose si sono dette, e potrete ascoltarle prossimamente in tv sul canale 14 del digitale terrestre. La prossima puntata inedita sarà registrata il 24 novembre. Affrettatevi a prenotarvi presso l’ottica Iurino.

Vito Giustino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts