• sabato , 21 aprile 2018

MOLA, RITORNA “E’ ORA DI… TE!”

MOLA – Nuovo appuntamento mensile con “E’ Ora di… Te!”, il varietà e talk-show ideato, scritto, prodotto e presentato dallo showman molese Vito Diomede.

Tema dell’ultima puntata, registrata come di consueto sul palco del teatro Angioino di Mola (in attesa della messa in onda sul canale 14 del digitale terrestre), “I sogni e i desideri”. A parlarne l’attore Mingo De Pasquale, che ha esordito recitando una poesia di Fernando Pessoa, “La tabaccheria” (“Non sono niente. Non sarò mai niente. Non posso voler essere niente. A parte questo, ho dentro me tutti i sogni del mondo…”), che a suo dire gli è sempre stata di grande ispirazione perché i sogni ci aiutano ad esistere. Su una lunghezza d’onda molto simile l’attore Gianni Colajemma, secondo cui i sogni ci aiutano anche a vedere in una luce diversa il nostro passato e le persone che amiamo, come se non ci avessero mai lasciati. La conduttrice e attrice Luisa Moscato ha posto l’accento su un altro aspetto. “Noi adulti abbiamo il dovere di insegnare ai ragazzi a credere nei propri sogni come noi abbiamo creduto nei nostri, e a realizzarli”, ha spiegato la fondatrice e direttrice dell’accademia di spettacolo “Ribalte” di Molfetta.

A dire la sua anche uno dei migliori talenti molesi, l’attuale vicecampione del mondo di biliardo Michelangelo Aniello: “Il mio sogno l’ho realizzato quando ho vinto anni fa il titolo mondiale. Quest’anno sono andato vicino a realizzarlo ancora… Ma non smetto di sognare e darmi nuovi obbiettivi, insieme alla mia famiglia”. Accanto a lui il comico Carlo Marietti, che fra una battuta e l’altra ha rivelato di essere vicino a realizzare un sogno accarezzato per molto tempo… Restiamo in ascolto!

Come sempre impeccabile la sezione musicale del programma, tra il pianista Vito Cristino, il sassofonista Vincenzo Di Gioia e le cantanti Angela Belviso e Asia Santacroce.

E a proposito di musica, sale l’attesa per la prossima puntata, quella del 15 dicembre, che vedrà come superospite il cantautore Francesco Baccini. I biglietti sono già disponibili presso l’ottica Iurino in piazza XX Settembre, e stanno già andando a ruba.

Vito Giustino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts