• martedì , 22 agosto 2017

MOLA, LA LEGA PER LA DIFESA DEL CANE HA TROVATO CASA

MOLA – Una nuova sede, un nuovo punto di partenza. E’ stata inaugurata, presso via Bovio 58, la nuova sede della sezione molese della Lega Nazionale per la Difesa del Cane. Per fare il punto della situazione, sia passata (l’itinerario che ha condotto a questa scelta) che futura (eventuali nuovi progetti) abbiamo intervistato la presidentessa dell’associazione Debora Abatangelo.

122 - Copia

Allora Debora, cosa ha portato a questa nuova sede?

“E’ una necessità che avevamo da sempre. Un’associazione ha bisogno di un punto di riferimento per avere un contatto diretto e costante con la cittadinanza, in modo sia da farsi conoscere e sia da raccogliere più facilmente le lamentele e le segnalazioni. Purtroppo non siamo riusciti ad avere una sede dal Comune (malgrado avessimo dimostrato che la nostra associazione qualche utilità ce l’ha) e quindi l’abbiamo affittata da un privato. Ogni mese pagheremo il fitto di tasca nostra.”

L’anno scorso avevate ottenuto dal Comune il parco di via Montale nel Cozzetto, ma è nata una serie di problemi…

“Non solo l’impianto idrico e quello elettrico non sono mai stati aggiustati (ed era un lavoro di manutenzione che spettava all’amministrazione di allora), ma negli ultimi tempi siamo stati vittime di atti di vandalismo contro il capannone. Abbiamo sporto denuncia contro ignoti, i carabinieri stanno indagando ma sappiamo che finché i colpevoli non saranno colti in flagrante non si arriverà a nulla. Abbiamo subìto tre atti di vandalismo in un anno, eppure non credo ce l’abbiano con noi. Sappiamo che ci sono stati altri episodi simili in giro per Mola, per cui è facile ipotizzare che siano solo teppisti che si divertono così.”

13344744_680955288708850_7895788336026058795_n13319886_680955152042197_7199624523965138101_n

Nuove iniziative in vista?

“Nell’immediato no. Sicuramente qui faremo ciò che finora abbiamo fatto in maniera itinerante (convegni, giornate di sensibilizzazione, cineforum, collaborazioni con altre associazioni, ecc.).”

Confermi che questo sarà il tuo ultimo anno di presidenza?

“Sì, l’ho promesso alla mia famiglia. La prossima primavera ci sarà l’elezione del nuovo direttivo, abbiamo volontari in gamba che in questi anni passati insieme hanno fatto molta esperienza, e mi auguro che fra loro ci sia chi vuol compiere questo passo. In pochi abbiamo costruito tanto e vogliamo che non venga vanificato.”

Vito Giustino

125 - Copia

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts