• giovedì , 17 agosto 2017

MOLA, INAUGURATO IL NUOVO “TAXI SOCIALE”

MOLA – In principio era la Casa del Donatore. La struttura che unisce in un’unica sede, in via Rodari 2/4 al quartiere Cozzetto, le sezioni locali di Avis, Admo, Fratres e Aido, creata per andare incontro alle nuove leggi che equiparano il sangue a un farmaco e prevedono quindi la sua somministrazione in strutture adeguate. Una sfida (servivano 4000€ per metterla su) vinta grazie all’impegno e alla solidarietà dei cittadini molesi. Ma di sfide, in questo primo anno di vita, le associazioni hanno dovuto affrontarne tante, la principale in ogni domenica delle donazioni, che per fortuna vanno quasi sempre bene (anche se di sangue non ce n’è mai abbastanza). E la Casa ha continuato a crescere sempre di più, tanto da essersi dotata, negli ultimi mesi, di quattro nuove poltrone per la donazione, un defibrillatore e una sedia portantina. E, a partire da settembre, anche di un servizio di “taxi sociale”, ovvero un minibus che trasporterà quanti non possono permettersi di muoversi da casa. Ieri c’è stata l’inaugurazione di tutto questo, alla presenza del sindaco Giangrazio Di Rutigliano e della sua giunta, del coro “Vox Dei” che ha accompagnato la cerimonia, del parroco che ha benedetto la statua della Madonna dell’Immacolata Concezione (presente nel cortile), oltre ovviamente al taxi (realizzato col contributo del Comune, ma anche di tanti imprenditori locali) e alle poltrone, ognuna delle quali è stata dedicata a cittadini molesi che non ci sono più, rappresentati dai loro familiari (il momento di scoprire le targhe è stato quello in cui tutti i presenti, a cominciare dalla “cronista” dell’evento Carmela Surace, hanno fatto maggior fatica a contenere l’emozione). Le quattro poltrone per donatori sono dedicate rispettivamente ad Antonio Gaudiuso, Mario Clemente, Anna Pietanza e Mariella Tagarelli Tanzi; la sedia portantina a Pietro Laterza; la postazione del defibrillatore a Pietro Laterza e alla piccola Marilù Calabrese. Per sapere chi sono i donatori del taxi sociale vi basterà leggere i nomi delle loro ditte sulla fiancata del mezzo, bel simbolo di un’unione che fa la forza. E se leggendo vi sentite un po’ tagliati fuori da questa “gara alla solidarietà” sappiate che potete ancora fare la vostra parte: la prossima giornata della donazione del sangue è domenica 7 agosto.

Vito Giustino

008 - Copia017 - Copia072 - Copia073 - Copia074 - Copia075 - Copia026 - Copia030 - Copia040 - Copia046 - Copia053 - Copia065 - Copia080 - Copia095 - Copia088 - Copia093 - Copia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts