• mercoledì , 20 settembre 2017

MOLA, “IL MEDICO DEI PAZZI” AL TEATRO ANGIOINO

MOLA – E’ appena andato in scena, ma potrete recuperarlo molto presto. Tornerà infatti l’1 e il 2 giugno al teatro Angioino “Il medico dei pazzi”, l’allestimento della celebre commedia di Eduardo Scarpetta a opera della compagnia “Il Palcoscenico” per la regia di Nilla Pappadopoli.

Il testo, scritto nel 1908, fu l’ultima opera di Scarpetta, che abbandonò il teatro l’anno dopo (e, come il precedente allestimento della compagnia, “Miseria e nobiltà”, è ricordato soprattutto per la trasposizione cinematografica di Mario Mattioli con Totò del 1954). La trama ha per protagonista lo sfaccendato Ciccillo, che scrocca i soldi a suo zio Felice Sciosciammocca facendogli credere di stare studiando psichiatria. Quando lo zio e tutta la sua famiglia decidono di andare a trovarlo, Ciccillo fa credere loro che la pensione in cui vive sia in realtà un manicomio, di cui lui è il direttore. La bugia si rivelerà sorprendentemente facile da far credere, vista la stramberia degli ospiti della pensione: ex-militari irascibili, aspiranti attori, scrittrici frustrate e quant’altro…

I tre atti dello spettacolo scorrono via in fretta, anche grazie al miglioramento recitativo e al sempre maggior affiatamento tra i membri della compagnia: Nicola Desilvio, Isabella Gaudiuso, Nunzio Dellerba, Stefano Difonso, Nicola Rotondi, Rosarita Quaranta, Sandra Gelao, Isabella Colucci, Giuseppe Aversa, Matteo Pasqualicchio, Antonella Conenna, Alessandra Demonte, Alex Orlando, Stefania Assenti, Giorgia Dipierro, Maria Morelli, Maria Teresa Deserio, Mariangela Lamanna, Piero Valenzano, Ninni Desilvio, Giuseppe Pappadopoli, Anna Caputo, Nicaela Aniello, Anna Boccuzzi, Catia Comes. Ognuno di loro ha da copione almeno un momento da mattatore della scena.

Un maggio particolarmente impegnativo per la compagnia “Il Palcoscenico”. La scorsa settimana hanno infatti partecipato alla rassegna FITA (Federazione Italiana Teatrale Amatoriale) Puglia “La Misenscene – Festival Regionale di Regia” con lo spettacolo “Non sparate sul pianista”. Lunedì 22 invece, calcheranno ancora il palco del teatro Angioino, insieme ai cori “Apulia Felix” e “Joy Full Joy” e ad altri ospiti per ricordare un grande molese, Tonino Abatangelo, che da poco ci ha lasciati. Poi, l’1 e il 2 giugno, le nuove repliche del “Medico”. Non ci resta che augurare buon lavoro a loro e buon divertimento a noi.

Vito Giustino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts