• venerdì , 20 aprile 2018

MOLA, IL CENTRODESTRA CONFERMA LA PROPOSTA DEL SINDACO E RISPONDE!

MOLA – Come prevedibile (e legittimo) i consiglieri di opposizione hanno replicato alla notizia da noi pubblicata ieri riguardo un tentativo di avvicinamento da parte del sindaco Giangrazio Di Rutigliano per formare una giunta di larghe intese. Ecco il loro comunicato che riportiamo integralmente. Leggetelo, fatevene un’opinione, e poi se volete restate a farci compagnia leggete pure le nostre considerazioni in calce:

 

A seguito di alcune indiscrezioni di stampa riguardanti un’apertura del Sindaco

Giangrazio Di Rutigliano “con alcuni pezzi di opposizione” al fine di formare una

nuova Giunta comunale, riteniamo doveroso puntualizzare in merito per fugare

qualsivoglia dubbio al riguardo.

Ci preme innanzitutto confermare che nei giorni scorsi è pervenuta una proposta da

parte della maggioranza, rivolta a tutti i consiglieri di minoranza, per partecipare

alla composizione di una nuova Giunta comunale.

Tale indecente proposta è stata respinta, senza alcun indugio, al mittente.

Arrivare a proporre un nostro ingresso in Giunta rappresenta l’ennesima volgaritá

del Sindaco, accompagnato da alcune forze politiche, che a parole professano “la

nuova politica” mentre praticano, al contrario, la parte peggiore e becera della

cosiddetta “vecchia politica”.

Per noi la dignità personale, la coerenza e l´interesse vero per la città, rimangono

valori irrinunciabili e non barattabili per nessuna ragione al mondo, men che meno

per qualche poltrona.

Chi oggi tenta in tutti i modi di rimanere al comando, nonostante i gravissimi danni

prodotti e che sta continuando a procurare a tutta la comunità molese, dovrebbe

smetterla di autoassolversi dai ripetuti errori e dalle calunnie che fino ad ora ha

riversato su tutti, senza distinzione.

Pertanto, rimaniamo, convintamente e orgogliosamente ancorati al nostro posto,

nell´ attesa di discutere e votare a favore della mozione di sfiducia presentata lo

scorso 27 febbraio.

Al tempo stesso facciamo appello al senso di responsabilità di quanti vorranno

condividere la nostra proposta nell´interesse unico ed esclusivo di Mola.

I consiglieri comunali:

Francesco Brunetti – Giuseppe Colonna – Sebastiano Delre – Stefano Diperna –

Marino Liuzzi – Giovanni Vincesilao

 

C’è poco da aggiungere. Intanto la soffiata si è rivelata esatta (non che ne dubitassimo). I consiglieri di opposizione mettono nero su bianco che la proposta da parte del sindaco Giangrazio Di Rutigliano c’è stata, e a dir loro non ha coinvolto solo Ernesto Maggi e Marino Liuzzi ma l’intero centrodestra.

Su tutto il resto, sono già i fatti che parlano chiaro: se la marcia indietro del sindaco che ha cercato di richiamare gli ex-assessori da lui mandati a casa poche settimane prima era parsa a molti una prova di debolezza e incoerenza imperdonabile, come sarà visto il tentativo di allearsi con gli avversari politici che sempre lui aveva mandato a casa un anno e mezzo fa al termine di una campagna elettorale improntata al “cambiamento”? E perché in questa storia ormai parlano tutti tranne lui? I cittadini molesi (non solo i suoi elettori, specie adesso che ha cercato di coinvolgere anche quelli dell’altra parte) non meriterebbero un po’ di quella trasparenza che peraltro aveva promesso loro in periodo elettorale e che ora ci servirebbe per capire cos’ha in mente?

Vito Giustino

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts