• venerdì , 23 giugno 2017

MOLA, “E’ ORA DI… TE!” STA PER TORNARE

MOLA – Se venerdì 28 ottobre non avete impegni, forse potete ancora trovare posto al teatro Angioino per assistere alla registrazione della prima puntata del nuovo ciclo di “E’ ora di… Te!”, il programma ideato, scritto, prodotto e condotto da Vito Diomede. Un po’ talk show, un po’ varietà, la prima edizione è andata molto bene sia in termini qualitativi (essendoci anche noi in platea, possiamo assicurare che il coinvolgimento del pubblico non era di facciata) che di ascolti. D’altronde, con ospiti come Silvia Mezzanotte, Lisa Angelillo, Manuel De Nicolò e altri beniamini del pubblico non solo lo spettacolo è garantito, ma anche il richiamo di pubblico. “E quasi tutti ospiti a costo zero”, spiega Diomede, “poiché oltre che grandi professionisti sono miei amici”. Se l’anno scorso lo spettacolo aveva una cadenza quindicinale, quest’anno sarà mensile. Si parte come dicevamo il 28 ottobre, poi via via il 2 dicembre, il 13 gennaio, il 10 febbraio, il 17 marzo e il 21 aprile. Ospiti della prima puntata, Mauro Pulpito, Antonella Genga, Antonio Malerba, Luisa Moscato e gli Audio 2, oltre ovviamente al cast fisso della trasmissione: Aba The Illusionist, il maestro Vito Cristino, le vocalist Sara Deliso e Rossana Rutigliano.

audio-2

“Un mese tra una puntata e l’altra ci permette di curare al meglio ogni dettaglio – continua Diomede – Facciamo tutto con le nostre forze, anche cercare gli sponsor per coprire le spese. Non chiediamo nulla al Comune di Mola e in compenso gli diamo un prodotto di qualità e una cartolina importante: quanti paesi vicini ospitano un varietà autoprodotto?” Le istituzioni molesi si rendono conto di tutto questo? “Non lo so, ma quelle degli altri paesi se ne stanno accorgendo se ho ricevuto proposte di portare il programma nei loro teatri. Non escludo di accettare la loro offerta prima o poi… ma per ora resto qui, nel mio paese”. E se ancora volete saperne di più, non avete che da assistere alla registrazione del programma. I biglietti sono acquistabili presso l’ottica Iurino. Dovreste trovarne ancora qualcuno, se fate in fretta.

Vito Giustino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts