• venerdì , 20 aprile 2018

MOLA DI BARI, GIANGRAZIO REPLICA AL CENTRODESTRA

image

MOLA DI BARI – Il Natale è finito e si può smettere di fingersi buoni. Il centrodestra molese torna ad attaccare la maggioranza su una questione che nelle settimane festive era passata forse un po’ in sordina: i finanziamenti persi  amministrazione. Girando per Mola è possibile vedere affissi alle pareti manifesti in cui l’opposizione elenca la serie di occasioni perdute, “finanziamenti regionali e nazionali – si legge – acquisiti dalla precedente amministrazione” ovvero: 100000€ di finanziamento per la realizzazione del nuovo impianto di illuminazione e della rete idrica di rifornitura alle imbarcazioni sul porto, oltre alla manutenzione straordinaria del mercato ittico; 1000000€ per la riqualificazione di Cala Portecchia; 250000€ per la manutenzione straordinaria della scuola media Dante Alighieri; 150000€ per la ristrutturazione della palestra della scuola elementare San Giuseppe. Al termine della lista l’ironico commento “un grande successo amministrativo” e l’invito a chiedere scusa ai cittadini.

Occasioni perdute, dicevamo, ma per quale motivo? Inadempienza, problemi burocratici o che altro? Siamo andati in municipio a chiedere spiegazioni. La prima a risponderci è l’assessore Rossana Saponaro la quale dichiara che “il 90% di quelle perdite non è imputabile a noi, e lo dimostreremo”.

Il sindaco Giangrazio Di Rutigliano scende un po’ più nei dettagli: “Ci sono tanti finanziamenti in sospeso, ma i finanziamenti non basta ottenerli, bisogna gestirli, e in questo momento la macchina comunale è oberata di lavoro. A giorni stileremo anche noi un comunicato in cui spiegheremo come sono andate le cose, senza dimenticare comunque che per tanti finanziamenti che si perdono altri ne stiamo trovando”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts