• martedì , 27 giugno 2017

MOLA, CONCORSO “…CON LA TANZI NEL MIO CURRICULUM VITAE”

[DAL DIRETTIVO DELLA SCUOLA MEDIA TANZI DI MOLA RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO]

  La scuola Secondaria di I grado “Alighieri-Tanzi” di Mola di Bari, al fine di onorare il primato della istituzione scolastica “Luigi Tanzi”, la più antica di Mola nonché tra le più antiche d’Italia,

ISTITUISCE

per l’a.s.2015-16 la II edizione del premio “…con la Tanzi nel mio Curriculum Vitae”, quale riconoscimento da riservare ad ex alunne ed alunni viventi che abbiano conseguito la licenza media presso la scuola “Luigi Tanzi” e che si siano particolarmente affermati in ambito lavorativo (nei settori giuridico, economico, giornalistico, letterario, medico, artistico, musicale, sportivo, alberghiero…) in Italia o all’estero.

 Per informazioni e segnalazione di candidati,rivolgersi alla prof.ssa Marcella Ricciardelli , docente della sede “Tanzi”, inviando una mail al seguente indirizzo marcyr1975@gmail.com entro e non oltre il 10/05/2016.

 Un’apposita commissione (costituita dalla Dirigente, prof.ssa  Brunelli, dal DSGA, dr. Verga, dalla prof.ssa Ricciardelli, dalla prof.ssa Vitulli e dal Presidente e dal vice Presidente del Consiglio d’Istituto, rispettivamente dr.Laera e dr. Lepore) valuterà le candidature pervenute, scegliendo, di anno in anno, l’allievo più meritevole che sarà premiato nel corso di una cerimonia da tenersi nella prima settimana di giugno presso l’aula magna della scuola “Tanzi”.

I criteri da seguire nell’assegnazione del riconoscimento saranno i seguenti:

 

 

          conseguimento della licenza media con la votazione più alta;

         conseguimento della licenza media nell’anno scolastico più lontano;

         eventuali premi ottenuti nel corso della carriera studiorum e lavorativa.

 

 

Mola di Bari, 01 aprile 2016

 

 

                                                                                                          La  Dirigente scolastica

                                                                                                           Prof.ssa C.Brunelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts