• venerdì , 23 giugno 2017

MOLA, ATTI DI VANDALISMO PRESSO IL CAMPO SPORTIVO

MOLA – Il paese ha un problema. Un altro. Si chiama vandalismo. Nelle scorse settimane vi abbiamo parlato dei danni causati da ignoti alla vecchia sede della Lega del Cane in via Montale, e alla scuola San Giuseppe del prolungamento di via Fiume. A questi episodi già gravi (e che non erano certo i primi) se ne è aggiunto un altro. E’ di ieri sera la denuncia di un atto vandalico al contatore dell’Acquedotto Pugliese del campo sportivo di Via della Pace (a fianco della stazione), che ha causato un enorme uscita d’acqua.  L’intervento dell’AQP ha fatto sì che si chiudesse definitivamente il punto idrico onde evitare ulteriori atti vandalici. Resta il problema di governare l’area del campo. Il sindaco Giangrazio Di Rutigliano non può che registrare l’ennesimo caso di inciviltà e affidarsi al buon senso dei cittadini: “Purtroppo, poiché nella testa di chi commette questi reati non vi è traccia di un minimo di senso civico, invitiamo tutti i cittadini a denunciare senza indugio questi atti delinquenziali”. Alla sua voce si aggiunge quella dell’assessore Gianni Russo, il quale fa notare che “in quel punto idrico pare si registrassero da tempo degli approvvigionamenti illegali di acqua, alcuni passanti hanno visto persino delle autobotti… Per fermare questo scempio che causava una eccedenza smisurata nel consumo di acqua, comunque ingiustificata in un campo in disuso, con l’intervento dell’ufficio tecnico comunale si è operata la chiusura dei punti accessibili.  Probabilmente o hanno riprovato ad approvvigionarsi o semplicemente hanno compiuto un atto vandalico fine a se stesso come quello ignobile nella scuola di qualche giorno fa…”. Quale che sia la motivazione dietro questo gesto, è chiaro che il problema è serio e di non facile risoluzione, poiché tutto dipende dal senso civico dei cittadini. La domanda è: ce n’è ancora? E se invece è fuoruscito come l’acqua da quel contatore, come e quando lo recuperiamo?

Vito Giustino

002 - Copia008 - Copia004 - Copia003 - Copia006 - Copia005 - Copia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts