• giovedì , 22 giugno 2017

MEDITAZIONE E NEUROSCIENZE, IL 19 CONVERSAZIONI DEI BACHI DA SETOLA

 

POLIGNANO A MARE – Quando si parla di scienza, capita molto spesso che i media e la politica ci forniscono informazioni sbagliate e parziali.

Questo laboratorio promosso dall’associazione culturale Bachi da Setola è stato creato con la volontà di porre luce su determinati temi scientifici, offrendo ai partecipanti uno sguardo critico su molti equivoci e false credenze, come anche su notizie di attualità trattate non nella maniera più opportuna dai mezzi di comunicazione.

Le conversazioni scientifiche non sono però solo questo: nella scelta degli argomenti è stata rivolta particolare attenzione all’individuare curiosità e spunti di riflessione per una discussione piacevole e briosa, che non mancherà di riferimenti e collegamenti agli altri campi del sapere ed alla vita quotidiana.

L’invito è chiaramente rivolto a tutti, e proprio per questo tutte le conversazioni verranno portate avanti con forte spirito divulgativo e chiarezza – anche il tema più difficile verrà spiegato con esempi e visualizzato con immagini e filmati.

Tutte le ‘conversazioni’ si terranno a Polignano a Mare in Via Mulini (Centro storico), presso il Palazzo San Giuseppe (ex Museo Pascali) a partire dalle ore 17:30. Ingresso gratuito 

 

PROGRAMMA

 

19 FEBBRAIO – Meditazione e Neuroscienze

Introduce e modera Pamela Pellegrini

Attualmente si diffonde sempre di più la “cultura della meditazione”. E allo stesso tempo si diffondono pregiudizi, idee, leggende e opinioni in merito. Sospendiamo il giudizio e proviamo a osservare la meditazione con altre lenti.
5 MARZO – Bioplastiche

Introduce e modera Vito Carofiglio

Soluzioni innovative ad alto impatto sociale ed ambientale.

 

19 MARZO – La consapevolezza alimentare

Introduce e modera Katy Centrone

Riconoscere la qualità dei prodotti attraverso il linguaggio chimico della etichettatura degli alimenti

26 MARZO – Xylella: la piaga degli ulivi secolari

Introduce e modera Vito Carrieri

Cos’è, da dove giunge, come si diffonde, cosa possiamo fare per contenerla. Esistono soluzioni o saremo costretti a rinunciare al nostro patrimonio paesaggistico?

 

Segui l’evento su Facebook

 

https://www.facebook.com/events/413088622358559/

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts