Accademia Conversano: C’è il Gaeta sul cammino verso le semifinali

Si riparte! A pochi giorni dallo splendido doppio successo della nazionale italiana di mister Trillini contro la Slovacchia, Conversano si rituffa nel campionato con la partita casalinga contro il Gaeta di coach Salvatore Onelli. La gara, nonostante il netto distacco di punti in classifica tra le due compagini, potrebbe nascondere molteplici difficoltà come ogni gara di questo campionato.

Lo sa bene anche mister Leonardo Lopasso, allenatore dei portieri e stretto collaboratore diAlessandro Tarafino, che dall’alto della sua esperienza conosce bene le insidie legate a questo tipo di match: ”Le grandi squadre come la nostra non devono temere le soste, tuttavia è fondamentale tenere la concentrazione alta sul Gaeta che ha un organico valido ed è ben guidata da Onelli, un allenatore capace ed intelligente.”

Il Conversano è atteso dalle ultime tre gare di regular season prima di giocarsi per il secondo anno consecutivo le semifinali scudetto. Anche in questa ottica il veterano Lopasso sembra avere le idee molto chiare: ”Le gare di semifinale vanno considerate come un capitolo a se stante e vanno preparate ed affrontate con la concentrazione della ricerca e cura del dettaglio, consapevoli della grande qualità del nostro roster.”
Per quanto riguarda lo specifico reparto portieri Leo ci tiene a sottolineare l’importante lavoro che sta curando con i 3 portieri in rosa: “Alleno i portieri sempre sul doppio binario del miglioramento continuo e della preparazione funzionale ad ogni singolo match. Con la società ed il mister Tarafino abbiamo sempre cercato di avere un reparto di portieri e di gestirli come tale, la questione concorrenza è fondamentale per la crescita e per i risultati della squadra. Anche in nazionale hanno utilizzato 3 portieri con profitto...”

Infine un personale ricordo di Francesco Amendolagine, portiere del Bolzano scomparso tragicamente nelle scorse settimane, nato nella stessa città natale di Leo Lopasso che quindi ha conosciuto in prima persona sin dalla giovanissima età: “ Io e Francesco siamo cresciuti nello stesso ambiente a Modugno, sotto la guida tecnica e umana del prof Zappia. Provo grande tristezza per l’immane tragedia che prematuramente ci ha portato via Francesco, tuttavia penso che il ricordo sia netto, di un ragazzo che rimane un esempio per tutti dal punto di vista umano, professionale e sportivo.
Splendide parole nei confronti di Francesco Amendolagine che verrà ricordato con un minuto di silenzio anche da tutto il pubblico del PalaSanGiacomo prima del match contro il Gaeta.

Appuntamento da non perdere, quindi, sabato 20 aprile alle ore 19.00 al Palasangiacomo ed in diretta streaming su pallamanotv e sulla nostra pagina ufficiale Facebook con il commento di Francesco D’Alessandro e Antonio Luciano.

FORZA CONVERSANO!!!

Ufficio Stampa
Pallamano Conversano
Foto Vanni Caputo