Premio Mia Martini gli Anaconda Rock Band di Conversano in finale.

Sono arrivati in finale alla celebre manifestazione musicale PREMIO MIA MARTINI FESTIVAL con l’inedito “NON SONO UN PAZZO”, il noto gruppo pugliese ANACONDA. Dopo una pre-selezioni avvenuta dopo l’ascolto degli esperti,hanno fatto una selezione a Roma. A Scalea si sono svolte le semifinali nazionali con Mario Rosini in giuria e dopo un’ulteriore selezione a Dicembre parteciperanno alla  finale a Bagnara Calabra paese di Mia Martini.

La band e’ composta da:  Roberto Chiarappa (voce), Angelo Cicorella (chitarra), Nicola Pellegrino (chitarra), Sante Selicato (basso), Vito Sportelli (Batteria), Roberto Verna (Tastiere).

Nell’aprile 2019 esce il singolo “Santa” che conta oltre 60mila ascolti sul social facebook e vince il premio compilation “rock targato Italia” di caratura nazionale.

La band si riunisce nel 2017 e propone il proprio repertorio pop rock italiano di soli brani inediti. Lo spazio è poco ma non mollando mai nulla e mettendoci davvero molto impegno riescono a riprendersi la scena;infatti oltre al proprio calendario live partecipano come ospiti a numerose rassegne musicali locali (tra cui: Novello sotto il Castello, Alberockbello, Puglia Wine Festival ecc).

Spiccano inoltre le partecipazioni a:

– Sanremo Rock 2019 (finalisti regionali);

– Rock Targato Italia (vincitori regionali 2019 e finalisti nazionali, vincitori del premio Compilation 2019)

– Finalisti del premio “Festival internazionale della musica – Città di Piombino” 2019.

Attualmente sono in corsa per:

– finalisti del “Premio Mia Martini” che si terrà a dicembre 2020 a Bagnara Calabra

– vincitori del premio “Social” del INDIE ROCK CONTEST e quindi in finale dello stesso che si terrà il 9 gennaio 2021 a Genova.

Hanno  terminato la registrazione del nostro primo EP, presso il MAST recording studio di Bari ed attualmente siamo impegnati con le riprese del video del singolo “Non sono un pazzo”, brano che dà il nome al EP. Il lavoro vedrà la luce il 15 ottobre e sarà edito dall’etichetta bolognese Areasonica Records, con la quale abbiamo da poco sottoscritto il nostro primo contratto discografico.

L’inedito,“Non sono un pazzo” e’ un  il brano di protesta visto dagli occhi  del cantante,  narrando di quanto il mondo sociale,la gente,siano etichettati e abituati a vivere nel falso,nella menzogna.

Questo gruppo è da valorizzare ulteriormente come risorsa del nostro meridione per questo la redazione della LA VIPERA augura

“un imbocca al lupo” a tutta la band.