Piano Regionale dei Rifiuti: ciclo chiuso? Convegno a Conversano

CONVERSANO. Venerdì 9 novembre alle 18.30 nella sala consiliare del Comune di Conversano si terrà il convegno “PIANO REGIONALE DEI RIFIUTI: CICLO CHIUSO?”, *organizzato dalla nostra Associazione in collaborazione con le
Amministrazioni Comunali di Conversano, Mola e Rutigliano, come da  programma che vi alleghiamo. Assieme vi riportiamo allegate alcune note di illustrazione dell’evento. Associazione ” Chiudiamo la discarica Martucci”.

Il 2 agosto scorso la Giunta Regionale, con provvedimento n. 1482, ha adottato il PRGRU (Piano Regionale Gestione Rifiuti Urbani), strumento di pianificazione generale del ciclo dei rifiuti che proclama obiettivi rilevanti nell’ottica della cosiddetta economia circolare dei rifiuti.

La realtà che si ricava da una lettura più attenta è però altra.

 

Per fare il punto della situazione ed approfondire l’argomento, abbiamo riunito esperti del settore in un forum rivolto soprattutto ai pubblici amministratori, ma aperto al pubblico, quale primo momento di conoscenza e acquisizione della materia in discussione per poi approfondire, successivamente, in appositi seminari i vari temi in rilievo, a partire dalla chiusura del ciclo dei rifiuti, che ci interessa più da vicino per la presenza in agro fra Mola, Rutigliano e Conversano dell’impianto complesso di contrada Martucci.

Quel che accade a Martucci da quasi quarant’anni fa ormai parte di una piena coscienza collettiva, largamente condivisa ancorché corroborata da elementi oggettivi e inconfutabili. Inspiegabilmente, però, c’è chi caparbiamente si ostina a non voler vedere, a non voler capire, a non trovare riscontri “probanti”.

 

Tra questi, in primis e per ragioni malcelate, o quanto meno oscure e incomprensibili, va ascritta la Regione Puglia.

Incurante di ciò che i periti del procedimento penale e le relazioni del Tavolo Tecnico regionale hanno già rilevato, dei dati epidemiologici preoccupanti emersi per i Comuni dell’area Martucci, va avanti imperterrita, come nulla fosse, per la sua strada. Così ha finito per reinserire nel nuovo Piano Regionale dei Rifiuti, da poco adottato, la riapertura al servizio delle vasche di servizio/soccorso, già sotto sequestro giudiziario per illeciti nella realizzazione e senza alcuna seria protezione per la salvaguardia da infiltrazioni nel sottosuolo, proponendo così la chiusura del ciclo dei rifiuti negli impianti di contrada Martuccci.

Altroché chiusura definitiva di ogni attività a Martucci.

Non può peraltro sfuggire che tale impianto servirà buona parte dell’area della Città Metropolitana. Tutto ciò è ormai una realtà che presto verrà sancita anche dal Consiglio Regionale e che va ad ogni costo scongiurata.

Anche a questo tema sarà dedicato il giusto spazio.

 

Riteniamo che la questione rivesta un considerevole interesse per tutti i cittadini nell’ottica della salvaguardia dell’ambiente e della salute, ma ancor più è un importante occasione di riflessione per i pubblici amministratori per poter assumere decisioni più edotti sul complesso tema. Perciò  reputiamo di considerevole interesse la presenza a questo appuntamento che, ricordiamo, si terrà venerdì 9 novembre, alle ore 18.30, nell’aula consiliare del Comune di Conversano, come riportato nel programma allegato.