MOLA DI BARI, AL VIA IL BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DELLE CASE POPOLARI.

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE ENTRO
LE ORE 12.00 DEL 27 MARZO 2020

Il sindaco Colonna: “Un bando atteso da
anni”

Al via a Mola di Bari il bando di concorso pubblico per
l’assegnazione in locazione di un alloggio di edilizia residenziale
pubblica. I cittadini interessati all’avviso – attraverso cui si formerà
la graduatoria per la futura assegnazione delle abitazioni – dovranno
presentare domanda entro e non oltre le ore 12.00 del 27 marzo prossimo,
pena l’esclusione. 

“Con questo bando, atteso da anni – commenta il
sindaco, Giuseppe Colonna – l’amministrazione onora un impegno preso con
i cittadini nelle dichiarazioni programmatiche”. Il sindaco spiega che
“da qualche mese è stato istituito presso il Comune un Ufficio Casa,
proprio per agevolare il rapporto amministrazione-cittadino e rispondere
ad una esigenza diffusa su un tema centrale per la qualità della vita
delle persone, soprattutto in una situazione di fragilità”.

La domanda
di ammissione al concorso, redatta su apposito modulo predisposto dal
Comune di Mola e con obbligo di assolvimento del pagamento del bollo di
EUR 16,00, è scaricabile dal sito internet istituzionale dell’Ente
all’indirizzo https://www.comune.moladibari.ba.it, sulla Homepage, nella
sezione “Bandi di Concorso”. I cittadini che volessero ritirare la
domanda personalmente, possono recarsi all’Ufficio Relazioni con il
Pubblico e all’Ufficio Casa, ubicati, rispettivamente, al piano terra e
al sesto piano del palazzo Municipale del Comune di Mola, in Via A. De
Gasperi, 137, nei giorni di apertura al pubblico (martedì dalle ore
16.00 alle 18.00 e il giovedì dalle ore 9.00 alle 12.00). Si può
partecipare ad una sola assegnazione in ambito regionale e non può
presentare domanda chi occupa o ha occupato abusivamente degli alloggi
di edilizia residenziale pubblica.

“La casa è un bene primario e il
diritto all’abitare è un tema centrale negli obiettivi di questa
amministrazione, consapevoli della difficoltà crescente in cui vengono a
trovarsi le famiglie – spiega l’assessora alle politiche sociali, Lea
Vergatti – Le politiche abitative rappresentano, quindi, una delle sfide
principali che vogliamo vincere convinti che sia la strada giusta da
percorrere per la coesione sociale”.

Le modalità di partecipazione al
bando sono semplificate, tant’è che la domanda di per sé ha valore di
autocertificazione dei requisiti richiesti e indicati, come da
disposizioni di legge. Naturalmente, eventuali false dichiarazioni
determinerebbero la decadenza dai benefici e sarebbero punite ai sensi
della legge penale e delle leggi speciali in materia di falsità degli
atti.

La domanda di ammissione, cui deve essere allegata copia del
documento d’identità in corso di validità del richiedente, deve essere
indirizzata al Comune di Mola di Bari – Settore Servizi Socio –
Culturali – Ufficio Casa – Via Alcide De Gasperi, 137 – 70042 con la
seguente causale: “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO PER L’ASSEGNAZIONE
IN LOCAZIONE SEMPLICE DI UN ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA”.