Conversano, intitolazione del 2° Circolo a Borsellino

La Giunta Comunale, con delibera n.134/2019, ha confermato e ribadito la propria volontà a che l’Istituto Scolastico 2° Circolo Didattico di Conversano, attualmente denominato “Via Firenze”, avvii le procedure finalizzate ad intitolare la stessa scuola al giudice Paolo Borsellino, ucciso con la sua scorta dalla mafia il 19 luglio del 1992. Inoltre, ha disposto che, nelle more dell’adozione della nuova denominazione, venga sostituita e corretta la targa attualmente apposta all’ingresso del plesso di Via Firenze con altra che riporti la seguente dicitura: “Il 2° Circolo Didattico Via Firenze in memoria del Magistrato Paolo Borsellino (Palermo 1940 – 1992)”.
La Città di Conversano ha manifestato più volte la volontà di intitolare il 2° Circolo Didattico alla figura del giudice Borsellino, il quale, in un famoso discorso, aveva ammonito: “La lotta alla mafia, il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata, non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità”.
Forte impulso a questa iniziativa è stato conferito anche dalla petizione popolare promossa da alcuni cittadini, tra cui Domiziano Mastrangelo e Uccio Marzico e dalla volontà espressa dalle associazioni dedite alla diffusione della cultura della legalità che presidiano il territorio.
Riprendendo, dunque, il percorso già tracciato dalla delibera di Giunta n. 406/1994, l’Amministrazione Comunale ne ha confermato l’indirizzo, avendo il tempo rafforzato la convinzione di intitolare al giudice Paolo Borsellino, al suo esempio di vita e al suo sacrificio, un luogo in cui si formano le coscienze dei più giovani cittadini della Città.