Conversano, attivato il Servizio Civile Universale

La Giunta Comunale, su iniziativa dell’Assessore al Personale Ketty Lepore,
ha approvato la delibera 103/2019 con la quale ha aderito ai progetti del
nuovo Servizio Civile Universale, approvando lo schema di Contratto di
impegno e responsabilità in materia di Servizio Civile Universale e la
Carta di Impegno del Servizio Civile Universale.
Aderendo alla proposta formulata dall’Anci Puglia quale capofila, il Comune
di Conversano ha così richiesto l’accreditamento al Servizio per ricoprire
il ruolo di “Ente di Accoglienza”.
“Siamo molto soddisfatti di aver riattivato il Servizio Civile a Conversano
dopo 15 anni di assenza – spiega l’assessore Lepore – i giovani e i
disoccupati avranno l’occasione di sperimentare un interessante percorso
formativo e di arricchire la propria capacità relazionale, contribuendo
alla crescita personale ed al soddisfacimento dei bisogni generali della
comunità”.
Al nuovo Servizio Civile Universale, che ha preso il posto di quello
nazionale, possono partecipare i giovani da 18 a 28 anni con un impegno di
25 ore settimanali; la durata è da 8 a 12 mesi. La selezione avviene con
bando pubblico e possono partecipare anche i cittadini stranieri
soggiornanti in Italia.
Il Servizio si pone l’obiettivo di promuovere i principi di solidarietà
sociale, sanciti nella Costituzione Italiana; di sostenere la cooperazione,
a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela
dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace
far i popoli; di salvaguardare e tutelare il patrimonio ambientale e
storico-artistico della Nazione; di contribuire alla formazione civica,
sociale, culturale e professionale dei giovani.