Conversano aderisce ad Apulia FIlm Commission

La Giunta Comunale, su iniziativa dell’Assessore alle Politiche
Culturali Ciccio
Magistà, con la delibera n.100/2019 ha approvato la proposta di adesione
alla Fondazione Apulia Film Commission.
Il provvedimento, che passerà ora al vaglio del Consiglio Comunale, intende
promuovere l’immagine della Città e del territorio, generando ricadute
positive in termini culturali e turistici, nonché sostenere un indotto
economico capace di creare positivi effetti sociali, formativi ed
occupazionali.
“La Fondazione è un importante strumento per attrarre e sostenere
produzioni cinematografiche e audiovisive – spiega Magistà – con cui
vogliamo generare sviluppo e promozione della Città, favorendo anche
all’estero la conoscenza e la scoperta dei luoghi utilizzati per le riprese
grazie al cineturismo. Sono tanti i vantaggi che Conversano può trarne in
termini culturali, economici e turistici”.
La Fondazione Apulia Film Commission non ha scopo di lucro ed ha il compito
di:
– attrarre in Puglia le produzioni audiovisive italiane ed estere al fine
di promuovere e valorizzare il patrimonio artistico e ambientale, la
memoria storica e le tradizioni delle comunità della Puglia, le risorse
professionali e tecniche attive sul territorio regionale;
– sostenere la produzione (o produrre anche direttamente) e la
distribuzione delle opere audiovisive realizzate nella regione che
promuovono e diffondono l’immagine e la conoscenza della Puglia;
– promuovere in Puglia iniziative nel settore audiovisivo e presentare le
produzioni pugliesi nei festival e nei mercati nazionali ed internazionali
per valorizzare le diversità culturali espresse dai territori in modo da
sviluppare attività di marketing finalizzate alla promozione del territorio
regionale in Italia e all’estero;
– promuovere la divulgazione dei saperi del settore audiovisivo, coltivare
la ricerca, lo studio, la formazione delle competenze nel settore
dell’audiovisivo, facendo confluire tutte le possibili risorse finanziarie
disponibili a tal fine a livello nazionale e comunitario anche in concorso
con altri soggetti pubblici e privati;
– promuovere azioni di coordinamento con altre film commission italiane e
straniere per favorire coproduzioni internazionali o interregionali.