Conversano aderisce a Luoghi Comuni

La Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore al Patrimonio Galiano e
dell’Assessore alle Politiche Giovanili Magistà, con la delibera n.89/2019
ha aderito all’iniziativa della Regione Puglia “Luoghi Comuni” finalizzata
a promuovere, attraverso lo strumento della co-progettazione, la
valorizzazione di spazi pubblici sottoutilizzati da destinare ad iniziative
di innovazione sociale realizzate da organizzazioni giovanili del Terzo
Settore.
A tal fine il Comune di Conversano parteciperà all’Avviso per
manifestazione di interesse della Regione Puglia rivolto ad Enti pubblici
candidando la “balconata” di Piazza XX Settembre e l’ex IAT di Corso Morea
per attività educative, di istruzione, formazione professionale, attività
culturali, artistiche di interesse sociale, editoria e volontariato.
L’Agenzia Regionale per la Tecnologia e Innovazione (ARTI), in
collaborazione con la Regione Puglia, provvederà poi a selezionare, con
apposita procedura ad evidenza pubblica, una organizzazione giovanile del
Terzo Settore con la quale avviare la fase di co-progettazione esecutiva
delle attività da realizzare.
“Vogliamo valorizzare il patrimonio pubblico sottoutilizzato, attivando i
giovani pugliesi a rispondere alle esigenze delle comunità locali –
commenta Maurizio Galiano – i concorrenti potranno ottenere un contributo a
fondo perduto di 40.000 euro per attività in ambito turistico, di interesse
sociale e culturale”.
“Luoghi comuni rappresenta una grande opportunità per i gruppi giovanili
locali – chiosa Ciccio Magistà – per far rivivere, attraverso le idee e i
progetti, luoghi e immobili identitari della nostra città. Questa è una
grande opportunità per rigenerare e far rivivere con i giovani i nostri
spazi”.