Conversano, 300 Battiti. Lo sport strumento di pace ed inclusione

Martedì 12 marzo 2019 dalle ore 9.30 alle ore 13.00 a Conversano ci sarà la presentazione del libro “300 Battiti” scritto da Vittorio Brandi, tedoforo di Puglia , atleta che ha aperto i giochi olimpici di Londra nel 2012 2 a PyeongChang in Korea del Nord nel 2018. L’evento, patrocinato dal Comune di Conversano è organizzato dalla Libreria Emmaus di Conversano in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, Sport e Istruzione. Le fiaccola olimpioniche resteranno esposte nella Sala Consiliare del Municipio che ospiterà per l’intera giornata del 12 marzo le che.

 

Programma: alle 9,30 Cerimonia del bacio delle fiaccole olimpiche, piazza XX Settembre

Le fiaccole olimpiche di PyeongChang 2018 e di Londra 2012 saranno portate da studenti dell’Istituto agrario “Basile-Caramia” di Locorotondo e del Liceo “San Benedetto” di Conversano.

Saluti istituzionali: Pasquale Loiacono, Sindaco di Conversano; Francesco Magistà, Assessore alla Cultura, Sport, Scuola; Emanuele Caputo, Presidente del Consiglio Comunale di Castellana Grotte; Don Felice Di Palma, Arciprete della Diocesi Conversano; Raffaele Fragrassi, Preside dell’Istituto agrario Basile-Caramia di Locorotondo; Raffaele Mazzelli, Preside del Liceo San Benedetto Conversano.

Ore 10,30 Sala Consiliare del Comune di Conversano convegno dal titolo:

300 Battiti. Lo sport strumento di pace ed inclusione

 

Interventi: Vittorio Brandi, autore del libro ‘300 Battiti’ – Tedoforo di Puglia;

Mons. Giuseppe Favale, Vescovo della Diocesi Conversano – Monopoli; Nino Diana, Presidente ASH Taranto Baskin; Vito Speciale, Assessore delega allo Sport del Comune di Locorotondo;

Domenica Cinquepalmi Dir. Dip. Salute, Benessere Sociale e dello Sport per Tutti – Regione Puglia; Nicola Salustio, Atleta di tennis in carrozzina, progetto di integrazione sportiva dell’Ass. ConLoro; Gianluca Lafornara, Campione mondiale della nazionale italiana di Basket con sindrome di down;

Moderatore: Matteo Trovisi – Biblioteca Civica M.Marangelli di Conversano.

Il libro narra l’esperienza che vede Vittorio Brandi partecipare in qualità di tedoforo alle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018. Nonostante la tensione internazionale altissima che il mondo attraversava a causa degli attriti diplomatici tra Corea del Nord e USA l’Autore affronta quest’impresa con coraggio e spirito sportivo.

Il testo è impreziosito da testimonianze di atleti professionisti di varie discipline, giovani sportivi e loro familiari, addetti ai lavori. Una delle finalità che si prefigge l’autore è fornire spunti di riflessione alle nuove generazioni per infondere i valori dello sport con l’auspicio che fenomeni di violenza, quali ad esempio il bullismo, vengano man mano debellati.

Nel libro è presente una sezione dedicata a nuove discipline sportive definite “inclusive” perché consentono ad atleti normodotati e diversamente abili di partecipare insieme superando gli elementi limitanti.