• mercoledì , 22 novembre 2017

GEMELLAGGIO POLIGNANO A MARE – SAPAREVA BANYA

POLIGNANO A MARE (BARI) – Promuovere gli scambi turistici e commerciali, sviluppare attività culturali e sportive, consolidare una cooperazione fra gli istituti scolastici: sono le principali finalità dell’incontro istituzionale tra le amministrazioni comunali di Polignano a Mare e Sapareva Banya (Bulgaria), che si terrà nella città di Domenico Modugno dal 26 al 29 Gennaio 2017.

Una delegazione costituita dai rappresentanti dell’amministrazione della città termale bulgara sarà ricevuta dal primo cittadino di Polignano a Mare, grazie  alla collaborazione dell’ICAB (Istituto Commercio Apulian Bulgaria) e della Fondazione Nikolaos, con lo scopo di stabilire  obiettivi ambiziosi per la crescita economica, culturale e turistica di entrambi i Paesi.

Un gemellaggio che consolida il legame tra due comuni dallo spiccato dinamismo economico e da una differente attrattività turistica: quella delle famose terme e dell’archeologia di antichi insediamenti romani per la cittadina bulgara, situata a soli 70 chilometri da Sofia; quella delle bellezze paesaggistiche e costiere, oltre che della spettacolarità del borgo antico per il comune pugliese.

Gli incontri istituzionali, destinati all’approfondimento delle iniziative culturali, turistiche ed economiche, saranno integrati con la partecipazione della delegazione bulgara alla manifestazione  “Premio Puglia a Tavola” presso l’istituto Perotti di Bari e con le visite guidate di Polignano a Mare, del centro storico di Bari e di Alberobello.

Il gemellaggio sarà consolidato dal sindaco di Polignano a Mare, Domenico Vitto, accompagnato dall’assessore alla Cultura, Marilena Abbatepaolo e dal primo cittadino di Sapareva Banya, Kalin Georgiev Gelev, giunto in Puglia insieme al vicesindaco Slavcho Kirilov Kolarski, al presidente del Consiglio Comunale, Ivan Georgiev Kuiov e dal vicegovernatore della Provincia Kyustendil, Radoslava Plamen Chekanska. Presenzieranno, inoltre, all’incontro, il presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Giordano Cardone, il presidente dell’Associazione Commercio Apulian Bulgaria, Giuseppe Frugis e il vicepresidente della stessa associazione, Konstantino Liondev.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts