• venerdì , 27 aprile 2018

ECCO I FIGLI DEI “CONTI” DI CONVERSANO: SPORCACCIONI!!!!

IMG_6986

 

 

CONVERSANO – Siamo sconcertati dall’assoluta noncuranza di coloro che sulla carta si definiscono cittadini ma che poi non si comportano come tali. Ecco in foto la condizione degli ultimi bidoni lasciati sparsi qui e lì per la città. Certo capiamo chi non ha ancora le pattumelle, ma gli altri???  Sono quelli di via Florenzo Jaia (alle spalle dell’ospedale) stracolmi fino all’inverosimile, vengono ripuliti a prima mattina ma già nel pomeriggio si riempiono, a scaricare la “roba” non solo i residenti del quartiere. Come ci raccontano alcuni esercenti arrivano anche da altre zone del paese, sono gli INDIFFERENZIATI, quelli che la raccolta  differenziata non la voglio fare!!!

L’inciviltà, è questa la malattia alla quale dovremmo trovare un rimedio. Perchè siamo noi i veri artefici dei nostri problemi. I giardini sporchi, la spazzatura in strada, le spiagge invase dai rifiuti, il territorio cementificato, le foreste incendiate, i monumenti depredati e chi ne ha più ne metta… In un paese civile non si urla in strada, non si gesticola, non si schiamazza… eppure l’errore si ripete ogni giorno e ogni giorno sorge un problema. L’egoismo è bulimico ognuno pensa solo a curare il proprio orticello come se non vivesse su questo pianeta che si sta spegnendo piano piano…

IMG_6987

 

 

 

IMG_6988

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts