• giovedì , 22 giugno 2017

“E’ ORA DI… TE!”, ULTIMA PUNTATA CON SILVIA MEZZANOTTE

MOLA – Si è conclusa anche la seconda edizione di “E’ Ora di… Te!”, il talk show e varietà ideato, scritto, prodotto e presentato dallo showman molese Vito Diomede. Per l’ultima volta (momentaneamente) il sipario del teatro Angioino si è aperto sulle note di “Amarcord” di Nino Rota, un brano che gli spettatori molesi ricordano bene: è stato la colonna sonora delle trasmissioni di Mario Ventura, l’amatissimo professore che ci ha accompagnati per anni e a cui Vito ha dedicato il suo programma sin dalla prima puntata. E con un piccolo amarcord si è aperto questo gran finale: Vito ha infatti salutato il pubblico in compagnia del maestro Vito Cristino, il cui pianoforte ha accompagnato i vari momenti della trasmissione, ogni battuta, ogni momento toccante, e che finalmente ha avuto il suo momento presentando un pezzo di bravura.

Poi è toccato a un’altra scoperta di Vito, la giovanissima cantante Rossana Rutigliano (l’altra, Sara Deliso in arte Sara J, era seduta in prima fila).

Salutati entrambi con un arrivederci, è passata a trovarci una habitué del programma, la cantante, attrice e showgirl Lisa Angelillo, che ha ricordato i suoi prossimi appuntamenti (tra cui le repliche, intorno a metà maggio, del riuscitissimo spettacolo “La signora e il funzionario” in coppia con Carlo D’Ursi). A quel punto Vito ha chiamato sul palco la metà artistica di Lisa, Paolo Daniele (“è colpa sua se faccio questo mestiere”), che l’ha accompagnata al piano mentre lei cantava “Somewhere over the rainbow”. Ringraziamo Vito di averci permesso di rivedere questa grande coppia artistica, che ci auguriamo di ritrovare ancora e ancora.

Dopodiché Lisa è andata via e Paolo è rimasto. A lui infatti, come concordato da tempo con Vito, il compito di accompagnare al piano l’ospite d’onore della puntata, un’ospite già protagonista della scorsa edizione e che non abbiamo mai dimenticato: Silvia Mezzanotte, storica voce dei Matia Bazar (forse la più amata dopo Antonella Ruggiero).

Silvia si è esibita in una serie di successi, alcuni del repertorio dei Matia (“Brivido caldo”, “Messaggio d’amore”), altri suoi (come una personale traduzione dell’Ave Maria di Charles Gounod) e altri cover di brani famosi tratti dal suo spettacolo “Regine”: in tal modo si è potuti passare dalla struggente “Gli uomini non cambiano” di Mia Martini alla grintosa “I will survive” di Gloria Gaynor (“una canzone che molti cantano senza sapere che il testo parla di momenti difficili e della forza che serve a superarli”).

Altrettanto “variegati” i momenti delle interviste: alle domande di Vito Silvia ha risposto con molta semplicità, parlando della sua lunga esperienza coi Matia Bazar (“aver fatto pare della loro storia è qualcosa che ti resta addosso come un marchio di qualità”), della vita privata col suo compagno e i loro cani, del mondo della musica.

Indubbiamente Vito ha chiuso la stagione con una delle puntate migliori. E’ un peccato che, per una serie di ragioni, non si possano fare troppe puntate monografiche, poiché con uno o due ospiti (anche Paolo Daniele, mentre Silvia era dietro le quinte, ha risposto ad alcune domande di Vito, dando opinioni molto precise e interessanti sullo stato della musica attuale e sulla mancanza di umiltà che vede in molti concorrenti dei talent, che danno un pessimo esempio a chi li guarda)

i tempi sono più dilatati, c’è più spazio sia per i momenti allegri che per quelli più seri e quelli più emozionanti. Che tutti insieme compongono un varietà, appunto. Un varietà che, se non avete avuto il piacere di seguire dal vivo, potete sempre recuperare in tv sintonizzandovi su Teleregione (canale 14 del digitale terrestre) ogni martedì alle 21 e ogni sabato alle 13, su Fly Tv (can. 218) ogni mercoledì alle 20.30, ogni venerdì alle 20.15 e ogni sabato alle 13.15, e su Delta Tv (can.78) ogni martedì alle 23 e ogni domenica alle 23.30. E per la nuova edizione? Vito è già al lavoro. Ma chissà che qualcosa non salti fuori già la prossima estate…

Vito Giustino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts