• sabato , 21 ottobre 2017

DISCARICA MARTUCCI, LETTERA APERTA A EMILIANO

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO]

Al Presidente della Giunta Regionale Puglia

Dott. Michele Emiliano

All’Assessore Regionale alla Tutela Ambientale della Regione Puglia

Dott. Domenico Santorsola

 

Oggetto: Richiesta incontro urgente sullo stato di avanzamento dei  lavori Commissione Tecnica per la valutazione ambientale e risanamento dell’area vasta in contrada Martucci e altre problematiche.

 

            Nonostante le nostre reiterate proteste per i ritardi spaventosi fin qui accumulati, la Commissione tecnica regionale per la definizione della possibilità di stralciare Martucci dal Piano Regionale dei rifiuti, che sta lavorando con esasperante ed intollerabile lentezza, non ha ancora presentato neanche un primo step delle sue attività di analisi. Il compito del Comitato Tecnico voluto dal Consiglio Regionale per stabilire lo stato di salute delle acque, dei terreni e dell’aria nell’area vasta attorno alle discariche di Martucci sta divenendo sempre più una chimera. Dalla scorsa estate tutto è fermo per la  mancanza di una nuova convenzione per eseguire le analisi nell’area vasta, dopo la rinuncia del precedente consorzio a causa di una modifica delle condizioni di pagamento delle prestazioni imposto dalla nuova dirigenza della Regione. Abbiamo protestato a più riprese, fin dallo scorso ottobre, ed il nostro rappresentante in seno alla Commissione, Prof. Francesco Paolo Fanizzi, ne ha più volte insistito sulla sua sollecita definizione,  ma ad oggi ancora non c’è stata la firma del nuovo consorzio: è uno scandalo!

Ricordiamo che i lavori del Comitato  avrebbero dovuto concludersi nell’aprile del 2014!

Avevamo posto  queste ed altre problematiche all’assessore Santorsola nell’incontro del 29 febbraio 2016 e non abbiamo mai ricevuto alcuna risposta.

Ora non ne possiamo più!

Richiediamo, pertanto, un immediato appuntamento fra una nostra delegazione e le SS. VV. per affrontare tutti i temi già evidenziati nel predetto incontro e ricevere risposte convincenti che ci aiutino a tranquillizzare i nostri concittadini, che già hanno proclamato lo STATO DI AGITAZIONE e sono decisi a far sentire la propria voce in maniera forte e risoluta.

Si chiede dunque cortesemente di voler definire data e luogo di tale nuovo incontro, tra la scrivente Associazione e la Regione, finalizzato alla verifica dello stato di attuazione di quanto previsto dalle Leggi Regionali, tanto in termini di attività volte alla chiusura della discarica Martucci, quanto per la chiusura del ciclo dei rifiuti. 

         In attesa di cortese riscontro si porgono distinti saluti.

Mola, 30 marzo 2017

Associazione “Chiudiamo la discarica Martucci”

                                                                                                     Il Presidente

Dott. Vittorio Farella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts