I militari della Stazione di Monopoli hanno dato esecuzione a un Mandato
d’arresto Europeo, emesso dalla Corte d’Appello di Bruxelles nel quale
vengono riconosciuti gravi indizi di colpevolezza a carico di un 46enne
belga, ricercato per evasione dal carcere di Namur (Belgio).

I militari, al termine di una mirata attività di indagine che ha permesso
l’individuazione di due autori di rapina a mano armata perpetrata ai danni
di un esercizio commerciale della zona di Monopoli, hanno localizzato nel
Comune di Mola di Bari e tratto in arresto i due autori del reato.
L’attenzione degli uomini in divisa si è concentrata su uno dei due soggetti
che, nato e residente in Belgio, era apparso particolarmente nervoso ed
elusivo e, in un primo momento, aveva fornito false generalità.
Successivamente i Carabinieri hanno riscontrato, presso l’autorità Belga,
che il 46enne, era ritenuto membro di un’organizzazione criminale dedica al
traffico di sostanze stupefacenti ed era evaso dal carcere di Namur (Belgio)
nel luglio scorso.

La Corte d’Appello di Bruxelles ha pertanto emesso a carico dell’uomo un
mandato d’Arresto Europeo, eseguito dai Carabinieri del Comando Stazione di
Monopoli.

È importante sottolineare che il procedimento si trova nella fase delle
indagini preliminari e che, all’esecuzione della succitata misura cautelare,
seguirà l’interrogatorio di garanzia e il confronto con le difese degli
indagati, la cui eventuali colpevolezze, in ordine ai reati contestati,
dovranno essere accertate in sede di processo nel contraddittorio tra le
parti.