Castellana Grotte (BA). Scovato bazar della droga. Arrestati due pusher.

I militari della Stazione Carabinieri di Castella Grotte hanno arrestato in
flagranza per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti
L.M., 28enne e la madre convivente M.O., 59enne, entrambi  del luogo. 

Già da tempo i militari monitoravano l’abitazione ove i due risiedono, in
quanto era stato segnalato un insolito andirivieni di persone. Venivano
avviati dei mirati servizi di osservazione  durante i quali, in effetti,
nelle ore più svariate del giorno, venivano notate delle persone salire
nell’appartamento ed uscire subito dopo.

Al momento ritenuto più opportuno, sono scattati i controlli. E’ stata,
inizialmente,  bloccata una 30enne  che aveva appena acquistato 5 gr. di
marijuana, dopodiché  i militari sono entrati nell’appartamento all’interno
del quale, sono stati sorpresi altri 4 acquirenti mentre stavano
contrattando l’acquisto delle dosi. A spacciare erano i proprietari
dell’abitazione, i quali avevano adibito l’appartamento  ad un vero e
proprio bazar,  infatti, oltre a ricevere i clienti, custodivano il
materiale per il confezionamento,  altre 40 dosi di marijuana pronte ad
essere vendute, nonché 1.500 euro in contanti, provento dell’illecita
attività.

Per entrambi è scattato  l’arresto. Su disposizione della competente A.G.,
il 28enne è stato  tradotto presso  la Casa Circondariale di Bari,  mentre
la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari.