• mercoledì , 20 settembre 2017

CONVERSANO, UNA PETIZIONE SUL DIGITALE TERRESTRE

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO]

Raccolta Firme ” Cattiva ricezione segnale digitale terrestre ”

A seguito consultazione avuta con gli iscritti del circolo “FRATELLI D’ITALIA –AN” di Conversano i quali sono stati sollecitati sia telefonicamente che personalmente da numerosi cittadini che lamentavano il cattivo funzionamento del segnale digitale della tv pubblica, abbiamo deciso di INDIRE UNA RACCOLTA FIRME o meglio dire una “petizione popolare” da inviare agli organi ed enti preposti per sollecitare con forza una soluzione tecnica al mal funzionamento del segnale TV digitale terrestre.
Infatti passato l’inverno, non abbiamo notato miglioramenti significativi mentre ricordiamo che dal 1° luglio i cittadini italiani e quindi anche i residenti di Conversano mal serviti dalla RAI pagheranno nella bolletta Enel all’Agenzia delle Entrate la prima rata del Canone che ammonta complessivamente a euro 100,00.
Quindi, nonostante i cittadini conversanesi paghino il canone, sono costretti da anni a fare i conti con un segnale ad intermittenza. Le reti Rai non si vedono in tutti i quartieri e non in tutte le ore della giornata.
Accade infatti che spesso nel corso della serata, improvvisamente , il segnale si interrompa e risulti impossibile guardare per intero un film, una partita di calcio, un programma di approfondimento politico o culturale. Lo troviamo ingiusto perché NON SI PUO’ PAGARE UNA TASSA PER UN SERVIZIO PUBBLICO CHE NON VIENE RESO.

Da quando  è arrivato in Puglia circa quattro anni fa il digitale terrestre continua a creare problemi, sempre più gravi e sempre con diverse criticità, nonostante le rassicurazione da parte dell’ente interessato. Parrebbe infatti per la nostra città e zona a detta di alcuni tecnici interpellati che la causa di tale disastro sia attribuibile agli  echi che si ricevono in area di utenza di Montecaccia. Ancora una volta i cittadini contribuenti si vedono estorti denari per una tassa che se non pagata li farebbe incorrere in multe e sanzioni.

Ribadiamo la nostra volontà nel voler dare il nostro contributo come cittadini attivi e poi come movimento politico per la risoluzione del problema insieme a quanti ( singoli cittadini, associazioni, gruppi, movimenti ) ne condividano le motivazioni.

E’ possibile firmare la petizione popolare sia contattandoci via email fdian.conversano@gmail.com ;  telefonicamente al numero di cellulare 2464201703 Silvia Serena Perrone o sulla pagina fb del Circolo Cittadino e presso i gazebo che stiamo organizzando in varie parti della città e di cui daremo ulteriori date e informazioni nei prossimi comunicati.

Per il Circolo Cittadino FdI-An

Silvia Serena Perrone

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts