• venerdì , 27 aprile 2018

CONVERSANO, IL PUNTO DI NON RITORNO: UNA CITTA’ ABBANDONATA

di Gessica Cappuccio

Conversano è oramai al centro di numerosi scandali frutto di una cattiva amministrazione che regna sovrana da svariati anni. Dopo i recenti miglioramenti dell’arredo urbano e la creazione di una pista ciclabile che circonda l’intero paese, i pedoni si ostinano ancora a percorrere quest’ultima, (non rendendosi conto della sua utilità) come se fosse un lungo tappeto rosso. Tralasciando la questione architettonica che è il mal minore, i disagi maggiori sono altri; il popolo conversanese negli ultimi tempi ha assistito a scenari peggiori: La chiusura notturna del punto di primo intervento e la caduta di calcinacci dal soffitto del primo piano del I Circolo Didattico “Falcone”. Oltre all’indignazione della popolazione e alla chiusura temporanea del plesso scolastico nessuna soluzione tempestiva ha varcato le porte del Comune. Il totale disinteresse dell’amministrazione locale sta trascinando gradualmente Conversano in una situazione di degrado che sminuisce un territorio tanto ricco di storia quanto di cultura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts