• venerdì , 23 giugno 2017

CASTELLANA GROTTE,  PROCESSO A PINOCCHIO: IL 2 MAGGIO AL SOCRATE

 

3885_1043413255705299_2385493860633464147_n

 

CASTELLANA GROTTE – Il 2 maggio 2016, ore 21, il Teatro Socrate di Castellana Grotte ospiterà: “Processo a Pinocchio” con la partecipazione di Luca Giacomelli Ferrarini.  Già premiata con l’Oscar italiano del Musical alle musiche originali di Marco Spatuzzi  è candidata nalista come Miglior Musical off con la regia di Andrea Palotto.

 

“Processo a Pinocchio” è una commedia noir di giovani artisti che cantano, ballano e recitano, facendo dell’ironia, della trama particolare un parterre fertile di intrecci inattesi e divertenti. Lo spettacolo è ironico, dal ritmo incalzante, i dialoghi sono piacevolmente corrosivi e piccanti. Si svela poi un epilogo inaspettato e inquietante.

Una metafora surreale della favola e della vita. Una commedia noir da una idea originale, innovativa e frizzante. La scena si aprirà con un delitto ed una domanda: Chi ha ucciso, con un colpo di martello, lo psicoterapeuta Salvatore Grillo? Unico indiziato: Pino Lorenzini, bugiardo cronico, che si trova accanto al corpo della vittima con in mano l’arma del delitto. Tuttavia, sulla scena del crimine sono presenti oltre a Pino, sua moglie Tina, che non tiene a freno la lingua, “una” sua amante Annamara, che non tiene a freno le sue voglie, “un” suo amante Lucio che non tiene a freno i suoi vizi, e la sua invadente mamma Fiammetta che non tiene a freno la sua pazienza. Tutti sono convinti della colpevolezza di Pino. Tutti o… nessuno? Attraverso un percorso psicoanalitico di gruppo condotto dalla vittima stessa, unica depositaria di una verità che non può rivelare per “segreto professionale”, si ripercorreranno gli eventi e le situazioni, per cercare, fra le psicosi di Pino, un movente che potrebbe dare un senso ai fatti e un sempre e rassicurante lieto ne. Perché in fondo ogni favola inizia con un “C’era una volta” e nisce con un “E vissero tutti felici e contenti”, ma il lieto ne non è assicurato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts