• venerdì , 23 giugno 2017

CASA DEL DONATORE, UN GRANDE SUCCESSO NELLA DOMENICA DELLE PALME

MOLA – La Domenica delle Palme commemora il giorno in cui Gesù entrò in Gerusalemme accolto da una folla in festa che lo salutava sventolando rami di palma, appunto. Da allora la palma ha rappresentato un simbolo di unione e di pace. Quest’anno cade in un periodo molto delicato per la pace mondiale. A farci sperare in un domani migliore contribuiscono, nel loro piccolo, tutti coloro che hanno aderito alla Domenica della Donazione del Sangue, un appuntamento ormai quindicinale (prima era mensile, ma si è deciso di raddoppiare proprio in seguito al numero di adesioni) che si tiene presso la Casa del Donatore, a Mola in via Rodari n° 2/4. Malgrado il tempo utile fosse dalle 8 alle 12.30, già alle 11 era stato coperto il numero di sessanta sacche, cioè tutte quelle a disposizione. Fra i sessanta, pare ce ne fossero anche tre o quattro alla loro prima donazione. Molti gli aspiranti donatori che, presentatisi dopo le 11, sono stati costretti ad andare via, ma invitati a tornare nella prossima Domenica delle Donazioni, che sarà il 30 aprile. E’ l’unico caso in cui ci fa piacere parlare di gente messa in aspettativa. Anche queste cose contribuiscono a rendere il mondo ancora abitabile.

Vito Giustino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts